Pozzo di Sant'Antonino, la piacentina Elena Pedrazzini realizza la video installazione di Santa Maria in Cortina

Elena Pedrazzini durante la presentazione

Twin Studio, casa di produzione milanese fondata dalla piacentina Elena Pedrazzini, ha realizzato la video installazione di circa 14 minuti proiettata nella Chiesa Di Santa Maria In Cortina per la mostra "Il pozzo di Sant’Antonino. Un segreto sotterraneo", visitabile fino al 17 Marzo.
Twin Studio si è occupata del progetto creativo, della direzione Artistica, della regia video e dell’animazione grafica della video installazione.
Durante l’inaugurazione della mostra tenutasi nella basilica di Sant’Antonino, Elena Pedrazzini ha ringraziato Manuel Ferrari per aver scelto di coinvolgerla nel progetto che le ha dato l’occasione di raccontare una storia tra arte e cultura legata alla sua città: «Insieme a Manuel Ferrari abbiamo deciso di realizzare un video emozionale ed immersivo. Ci piaceva l’idea che un visitatore si sentisse catapultato nelle atmosfere dei secoli bui. E allo stesso tempo volevamo realizzare un video con un valore didattico e didascalico, propedeutico alla discesa nell’ipogeo. Raccolte le fonti, dovevamo trasportare la storia in un racconto per immagini. Ci piaceva l’idea di poter raccontare la storia di Sant’Antonino ed il segreto del pozzo di Santa Maria in Cortina utilizzando l’iconografia sacra piacentina, perché ci sembrava il modo migliore per valorizzare e spiegare opere d’arte piacentine che magari non tutti conoscono inserendole all’interno di questo specifico approfondimento».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto all’incrocio: tre feriti, gravissima una ragazza

  • Fontana: «Il virus girava da mesi, Piacenza è la provincia con i numeri peggiori»

  • Carabinieri chiamati per una lite trovano il bar pieno di gente, multa e locale chiuso

  • Intossicato mentre lavora in una cisterna, operaio gravissimo

  • Assalto al bancomat nella notte, il colpo va a segno

  • Un matrimonio in sospeso ma l'attività appena inaugurata riparte: Marco e Elisa, osti a Rompeggio

Torna su
IlPiacenza è in caricamento