Pesca, ok dalla Regione alle proposte di ripopolamento ittico di Lega e Fd'I

Passano in Assemblea legislativa dell’Emilia Romagna le risoluzioni presentate dai consiglieri regionali Matteo Rancan (Lega) e Tommaso Foti (Fratelli d’Italia) sul ripopolamento delle specie ittiche autoctone nei corsi d’acqua del Piacentino. «Con questo provvedimento – spiegano i consiglieri piacentini - la Regione si impegna a gestire gli incubatoi di valle e a reimmettere gli avanotti di trota fario nei fiumi e torrenti della provincia di Piacenza, a valutare la possibilità di farsi carico dei costi di mantenimento degli esemplari conservati per proseguire il progetto di riproduzione delle trote al lago Moo varato nel 2002 e della salvaguardia dello storione del Po, oltre ad interessarsi alla tutela degli ecosistemi fluviali devastati dall’alluvione del 2015. Accogliamo quindi con soddisfazione – aggiungono Rancan e Foti – il voto unanime dell’Assemblea, che rappresenta un primo passo verso la soluzione dei problemi di fiumi e torrenti segnalati dai pescatori piacentini incontrati la scorsa settimana». Oltre che dagli appassionati di pesca, le criticità erano state indicate anche dalle associazioni ambientaliste dopo il trasferimento delle competenze sulla pesca dalla Provincia alla Regione. In particolare, le denunce riguardavano il dimezzamento del ripopolamento di trote fario, il disimpegno della gestione degli incubatoi di valle e la completa assenza di contribuiti per i progetti di recupero delle specie autoctone come i lucci.

Pdl pesca, Molinari e Tarasconi (Pd): “importante preservare e valorizzare il ruolo delle associazioni di volontariato operanti nel settore”

 “È indispensabile salvaguardare all’interno dei regolamenti preposti il sistema di gestione della pesca e della tutela della fauna ittica, basato sulle associazioni e sul volontariato operanti fino ad ora nel settore”. Questa una delle principali richieste dell’ordine del giorno presentato oggi nel corso dell’assemblea legislativa dai consiglieri Pd Gianluigi Molinari (primo firmatario) e Katia Tarasconi e firmato anche dai consiglieri Tommaso Foti (Fd’I) e Matteo Rancan (Lega Nord). Era infatti in corso di discussione il Progetto di legge d’iniziativa della Giunta sulle modifiche alla legge sulle “norme per la tutela della fauna ittica e dell'ecosistema acquatico per la disciplina della pesca, dell’acquacoltura e delle attività connesse nelle acque interne”. Il testo proposto dalla Giunta intende armonizzare le disposizioni vigenti con il passaggio di deleghe dalle Province alla Regione che recepisce le funzioni di programmazione e pianificazione del settore e anche quelle amministrative. Nella proposta, le attività di vigilanza e di applicazione delle sanzioni rimangono invece di competenza delle Province e della Città Metropolitana di Bologna. Secondo i consiglieri piacentini il Pdl della Giunta risponde positivamente alle necessità del settore.  “Nell’Odg, tuttavia, invitiamo a tenere presente – hanno sottolineato Molinari e Tarasconi - che la competenza del settore affidata alle Province ha dato vita a modalità di gestione molto diverse da territorio a territorio, con virtuosi esempi di valorizzazione del rapporto istituzioni volontari e ambiente e vorremmo che tutto ciò fosse preservato, considerato anche che molti incubatoi non sono formalmente di proprietà della Provincia e di conseguenza non sono ancora stati assegnati alla Regione”.  In una nota del documento viene inoltre esplicitamente richiesto l’impegno “a trovare le risorse necessarie per il mantenimento di un sistema di integrazione tra le strutture e gli attori del settore”. Entro l’estate la Giunta regionale dovrà emanare il regolamento di attuazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore travolta da un tir, stava andando a lavorare

  • Dal Po affiora un cadavere nella diga di Isola Serafini

  • Travolta in bici da un tir, muore una donna

  • Travolti da un'auto dopo un incidente: tre feriti, uno è un carabiniere

  • «Dacci i soldi per tornare nel nostro Paese», parroco strattonato e rapinato in canonica

  • Sbanda e finisce a ruote all'aria in mezzo alla strada

Torna su
IlPiacenza è in caricamento