Trespidi: «Occorre un direttore generale Ausl che non prende ordini da Bologna»

L’affondo in Consiglio comunale del capogruppo di “Liberi” nei confronti di Luca Baldino, direttore generale Ausl: «Il prossimo direttore deve essere espressione del territorio». Rabuffi (Piacenza in Comune) e Piroli (Pd) a difesa dell’ambulatorio di via Raineri

Il direttore generale Ausl Luca Baldino. Sotto Trespidi, Rabuffi e Piroli

Massimo Trespidi, capogruppo Liberi, dopo aver messo nel mirino il direttore dell’Agenzia del Demanio Roberto Reggi, stavolta se la prende con il direttore generale dell’Ausl di Piacenza Luca Baldino. Lo fa in Consiglio comunale, commentando un’intervista che il direttore ha rilasciato al quotidiano locale “Libertà”.  «Baldino dice che le liste d’attesa – è intervenuto così Trespidi in aula - sono state abbattute e sono sotto i 30 giorni, e la diagnostica sotto i 60 giorni. E sono aumentati i flussi migratori verso Parma e Fidenza. Dicendo queste cose evidenzia quale sia il punto debole del sistema sanitario piacentino: l’area orientale di Fiorenzuola. Dell’ospedale di Fiorenzuola si son perse le notizie. E siamo ancora in attesa di conoscere il progetto preliminare sul nuovo ospedale di Piacenza: è sceso un silenzio tombale anche qui. Non so quale sia la scadenza del mandato di Baldino. Forse è il caso, in futuro, di nominare un direttore generale espressione del territorio piacentino e non uno che prende ordini da Bologna».

Si è lamentato dell’atteggiamento dell’Ausl anche Luigi Rabuffi (Piacenza in Comune), segnalando la possibilità della chiusura dell’ambulatorio di via Raineri. «Siamo arrivati al paradosso – ha detto Rabuffi - che a Piacenza quando le cose funzionano bene, le vogliamo tirare via. Inaccettabile che possa rischiare la cancellazione un ambulatorio del genere solo perché è scaduta una convenzione. È un centro prelievi frequentato soprattutto da anziani». D’accordo con Rabuffi anche Giulia Piroli (Pd). «Sono vent’anni che funziona quell’ambulatorio, fa 20mila servizi all’anno, di cui 15mila prelievi. So che si sarà un incontro nei prossimi giorni tra Ausl e Comune, l’ente deve ribadire l’importanza di quel presidio». 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "L'incubo è finito", Dino De Simone è stato ritrovato: sta bene

  • Tre acconciature da fare prima di andare a letto per avere boccoli morbidi e voluminosi al mattino

  • Travolto e ucciso in bici mentre tornava dal lavoro nei campi

  • Falciato sulle strisce da un'auto pirata, grave un uomo

  • «Sono fuggito dopo aver investito quell'uomo». Si costituisce il pirata di Vigolzone

  • Travolto da un'auto mentre va al lavoro, grave un uomo

Torna su
IlPiacenza è in caricamento