Motonautica, in Germania con il piacentino Fanzini trionfano i piloti italiani nella seconda tappa del mondiale

E’ podio anche per il pilota cremonese Andrea Ongari, arrivato secondo.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di IlPiacenza

Kriebstein (Ger.) 17 settembre: promessa mantenuta dalla scuderia dei piloti italiani che, nel week end appena trascorso, hanno disputato in Germania la seconda tappa del mondiale categoria O.250. Titolo difeso dal pilota piacentino Claudio Fanzini, nonostante qualche noia al sistema elettronico negli ultimi tre giri dell’ultima manche. Esuberante la prestazione di Andrea Ongari, che partito in terza posizione, si è conquistato un meritatissimo secondo posto, raggiungendo il collega e amico Claudio sul podio. “Sono orgoglioso dei risultato, e ringrazio tutto il mio team. Abbiamo dato il massimo e gli sforzi sono stati ripagati. Adesso sono terzo nella classifica del mondiale e appena rientrati in Italia, inizieremo a lavorare per l’ultima e decisiva gara che si terrà a metà ottobre.” Queste le parole di Ongari a fine gara. Terzo gradino del podio invece per l’ungherese Peter Bodor, seguito da Matteo Gandolfi, che, in acqua col numero 87, si è brillantemente aggiudicato la quarta posizione. Gara non facile per Marco Malaspina classificatosi decimo. Una tappa dunque quella di Kriebstein che, conferma ancora una volta, la forza, la tenacia, la preparazione e il fair play dei piloti italiani.

I più letti
Torna su
IlPiacenza è in caricamento