rotate-mobile
Libri piacentini

Opinioni

Libri piacentini

A cura di Renato Passerini

Oggi ho attraversato la valle più bella del mondo

La nostra sezione Cultura, curata dal giornalista Renato Passerini, dedica questo spazio alla segnalazione e recensione di libri piacentini. Ne entrano a far parte le opere che trattano argomenti riguardanti la nostra provincia: geografici, storici, ambientali, economici, urbanistici, folcloristici, ecc.; a queste si aggiungono i libri e le recensioni di autori piacentini, per nascita o per adozione, e i cataloghi delle esposizioni allestite sul territorio provinciale. Saggi e recensioni di amici del nostro blog

Oggi ho attraversato la valle più bella del mondo 

Autore Graziana Rossi 

Pagine 180 

Editore Lir

Prezzo euro 13

La frase che dà il titolo al libro (Oggi ho attraversato la valle più bella del mondo ... ), riferita alle valli Aveto-Trebbia, è attribuita dalla tradizione locale a  Ernest Hemingway. L’avrebbe pronunciata quando, in qualità di corrispondente di guerra americano, aveva seguito una colonna motorizzata partita da Chiavari. Le ricerche fatte da studiosi, ad oggi però non hanno rintracciato nei libri del celebre scrittore  alcun cenno al proposito. Si tratterebbe dunque di un’affermazione orale priva per altro di fonti documentali. 

La “leggendaria” locuzione è stata scelta da Graziana Rossi, piacentina di nascita che vive a Milano dagli anni '50, ma che trascorre gran parte dell'anno in Val Trebbia, per la copertina di questo libro che racconta storie che passarono lungo il corso dei suoi fiumi  Trebbia e Aveto, quali la battaglia combattuta fra l'esercito cartaginese e quello romano nel 218 a.C., i pellegrinaggi al monastero fondato a Bobbio da San Colombano, fino agli episodi di vita vissuta di coloro che, nel recente passato, combatterono e caddero per la libertà. E infine, come in un sogno, un viaggio nella civiltà del Neolitico. 

La Val Trebbia e la Val d'Aveto fanno da palcoscenico agli eventi descritti nel libro per “conservarli in un forziere e poi, ad uno ad uno, metterli in mostra, affinché coloro che amano queste valli abbiano la coscienza del motivo dell'attaccamento ad esse. Coloro che non le conoscono sentano il desiderio di andare a vederle e di riscoprirne le storie in mezzo  ad una natura meravigliosa”. 

Nelle pagine si susseguono vicende e fatti che hanno le fonti di storia come materiali di partenza e di arrivo per un intreccio narrativo nei quali personaggi reali si muovono in funzione della trama concepita dall’autrice.  Il libro è corredato di una galleria di immagini a colore scattate attinenti gli eventi del racconto.

Oggi ho attraversato la valle più bella del mondo

IlPiacenza è in caricamento