Come utilizzare l'aglio contro i parassiti di orto e giardino

Antiparassitari naturali a base d'aglio sono uno dei migliori rimedi per afidi, muffe, lumachine e per tenere lontano dal nostro orto e giardino ospiti indesiderati

Parassiti tremate, le corone d’aglio son tornate. Grazie a questa pianta bulbosa, infatti, potremo tenere lontane molte specie di parassiti e funghi dal nostro amato giardino.

Facile da coltivare, grazie alle sue proprietà e all’odore pungente, può essere impiegato in diversi modi per preservare le nostre coltivazioni dagli attacchi incontrollati dei parassiti: vediamo come.

Piantare aglio in prossimità delle specie che vogliamo preservare

Coltivare aglio vicino a determinate piante può preservarle a monte dagli attacchi dei parassiti. Per molte specie, infatti, la vicinanza con esso e con il suo pungente aroma è una vera e propria manna dal cielo. Il suo caratteristico odore, impedisce ai parassiti di captare facilmente il profumo di un bel roseto o quello dei dolci frutti di un pesco. In particolare:

- Molti esperti consigliano di piantare l’aglio in corrispondenza dei roseti per allontanare efficacemente tarli, afidi e coleotteri di ogni genere.

- Anche piantare un anello di aglio intorno al tronco di un pesco, può aiutare a tenere lontani i parassiti.

- Lo stesso vale per carote, porri e cipolle: con il suo odore l’aglio aiuta a coprire quello delle altre piante impedendo così la prolificazione di mosche e altri insetti dannosi.

- L’aglio inoltre combatte gli afidi proteggendo lattuga e sedano.

- Se coltivato insieme al pomodoro tiene a debita distanza quei fastidiosissimi ragnetti rossi.

- Anche nelle coltivazioni di cavolo il suo aiuto è decisivo contro i vermi. Inoltre, sembra efficace anche contro le lumache.

- La sua vicinanza pare, inoltre, migliori il sapore di barbabietole, cavoli e piselli.

L’aglio è un ottimo ingrediente per realizzare dei antiparassitari naturali da spruzzare direttamente sulle piante. Combinato insieme al peperoncino dà vita a un’arma potentissima nella lotta ai parassiti. Questo pesticida 100% naturale funziona prevalentemente come misura preventiva e agisce anche su insetti e larve di zanzara.

- La ricetta più semplice per ottenere questa potente miscela è la seguente: prendete alcuni peperoncini verdi, tre spicchi di aglio e una cipolla molto piccola, pestateli per bene e metteteli in un contenitore. Lasciate macerare per almeno un giorno e avrete il vostro pesticida.

- Una seconda ricetta è costituita da una purea di quattro spicchi d'aglio, una cipolla piccola, un peperoncino, il tutto immerso in un litro d'acqua per due ore, poi filtrato e mescolato con un cucchiaino di olio vegetale.

- Per le verdure si può utilizzare una miscela specifica composta da sei spicchi d’aglio, una cipolla, un cucchiaio di pepe di cayenna il tutto diluito in un litro di acqua calda.

- Una specialità che non dovrebbe mai mancare nel nostro frigorifero per ogni evenienza è un olio all’aglio. Basterà tritare una testa d’aglio in una tazza di olio vegetale quindi mettere in frigo per un paio di giorni.

- Per prevenire le infestazioni di coleotteri su patate e cavoli è possibile bollire una tazza d’acqua con due spicchi d’aglio e una manciata di foglie di senape selvatica. Lasciate raffreddare la miscela e in seguito nebulizzatela sulle piante.

Queste miscele possono essere vaporizzate direttamente sulle foglie delle nostre piante. Un utile consiglio è di indossare sempre dei guanti ed evitare il contatto di queste miscele con gli occhi e la pelle: possono essere molto irritanti.

Fungicida all’aglio

L’aglio possiede ottime capacità micotiche contro le malattie fungine. Diversi studi scientifici hanno comprovato la sua efficacia contro la proliferazione di funghi nelle coltivazioni.

Ecco come realizzare una miscela fungicida. Schiacciate quattro teste d’aglio e fatele bollire con mezza tazza di bicarbonato in 4 litri d’acqua. Lasciate raffreddare a temperatura ambiente e successivamente, utilizzando un annaffiatoio bagnate lentamente il terreno intorno alle piante infette così che il preparato possa penetrare in profondità.

Naturalmente, l'aglio non è la bacchetta magica contro tutti i funghi: alcuni saranno molto più difficili da debellare.

Insomma, l’aglio non è buono solo per tenere lontano i vampiri o per dare più gusto ai nostri piatti preferiti: è un’impareggiabile alleato nella lotta ai funghi e ai parassiti del giardino.

Potrebbe interessarti

  • Animali domestici e cattivi odori, i rimedi naturali per un ambiente profumato

  • Arredamento anni ottanta: suggerimenti e consigli

  • Pannelli fotovoltaici: come funzionano e i vantaggi

I più letti della settimana

  • Animali domestici e cattivi odori, i rimedi naturali per un ambiente profumato

  • Arredamento anni ottanta: suggerimenti e consigli

  • Pannelli fotovoltaici: come funzionano e i vantaggi

Torna su
IlPiacenza è in caricamento