Piacenza città che naviga: attivati sei nuovi punti wi-fi per connettersi senza fili

Liceo Colombini, Quartiere 4, Cattolica, stazione di piazza Cittadella, Sant'Antonio, palazzetto dello sport di via Alberici. Ecco le nuove zone dove sarà possibile navigare in internet con il collegamento wi-fi "Guglielmo". Trovato anche il primo sponsor privato: è la Seltatel, con un contributo di 15mila euro. Dalla partenza del servizio si sono registrate 4mila persone, in prevalenza sopra i 30 anni

Una delle città più “internetizzate” d’Italia. Dodici punti diversi dove connettersi senza fili a internet. Sei di questi sono freschi freschi, inaugurati ieri alla Galleria del sole alla Farnesiana. È partita stamattina, infatti, la seconda fase del progetto “Piacenza wi-fi”, con la rete "Guglielmo". Ora sarà possibile accedere al web in nuove aree: Farnesiana (in biblioteca e nel giardino antistante la Circoscrizione), Università Cattolica (parco davanti all’ateneo), palazzetto dello sport di via Alberici (dentro e fuori), i giardini della scuola Colombini, l’autostazione di piazza Cittadella e, infine, nel giardino tra via Einaudi e via Turbini a Sant’Antonio.

«UN PROGETTO DALLA DIFFUSIONE POTENZIALE ENORME» - La presentazione è avvenuta nei giardini della Galleria del sole, al Quartiere 4. «È un progetto con una diffusione potenziale enorme - spiega il sindaco Roberto Reggi -, e solo nei prossimi anni si potrà capire quanto sia strategico». Il collegamento wi-fi alla Farnesiana, tra le altre cose, ha costituito l’occasione per allacciare la sede della Circoscrizione 4 alla fibra ottica. A Sant’Antonio, invece, a causa di qualche problema tecnico - lì non c’è la fibra ottica - il servizio partirà solo nei prossimi giorni. Tutti gli altri hot spot sono pronti da questa mattina.

DAL 2008, 4MILA UTENTI REGISTRATI PER 36MILA CONNESSIONI - L’assessore comunale all’Innovazione Katia Tarasconi ha dato qualche numero sul progetto, partito a fine giugno 2008. 91 ore di connessione in media al giorno, più di 4mila utenti registrati con 4mila e 700 account rilasciati; 36mila connessioni per 23mila ore complessive; 58 utenti in media connessi al giorno. A farla da padrone la fascia di età di persone dai 30 ai 50 anni, che sono più del 50%. Seguono i giovani e glu ultracinquantenni.

ARRIVA LO SPONSOR PRIVATO: E' SELTATEL - E alla fine, dopo un lungo errare in cerca di privati che contribuissero al servizio, qualcuno si è fatto avanti. È la Seltatel, azienda di telecomunicazioni con sede a Cadeo. Il contributo della ditta è di circa 15mila euro, cifra che coprirà la metà delle spese per questa seconda fase. «È per noi molto importante - sottolinea l’ad Carlo Tagliaferri - dare un contributo fattivo all’eliminazione del digital divide. Tra l’altro, l’iniziativa va di pari passo con l’inaugurazione dei centri wi-fi di Genova e Venezia». Per Seltatel, dunque, ci sarà spazio pubblicitario sulle tessere rilasciate per la rete.
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro tra due camion in autostrada, muore 56enne piacentino

  • Si schianta in moto contro un'auto che fa inversione, giovane all'ospedale

  • Norme anti covid, multati due locali aperti dopo mezzanotte. Nei guai anche un cliente senza mascherina

  • Sbanda con l'auto e si ribalta, è grave

  • Ladri sfondano l'ingresso e portano via le bici da corsa, fallisce il colpo da Raschiani

  • Incidente a San Rocco, chiuso temporaneamente il ponte di Po

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento