A casa con l'orco: violenza su bimba di 5 anni

Per un mese, è stato ospitato con la moglie dai genitori della piccola, connazionali sudamericani, finchè non si fosse trovato una sistemazione a Piacenza. E lui, per tutta risposta, ha usato violenza alla bimba, approfittando di un pomeriggio da solo in casa con lei. Ora deve rispondere di violenza sessuale aggravata e atti con minori

Aveva ospitato una coppia di amici connazionali in attesa che trovassero una sistemazione a Piacenza, questa famiglia modello sudamericana. Padre, madre, una bimba di 5 anni che va all'asilo in città. Ma l'uomo, approfittando dell'assenza della moglie e dei genitori della piccola, tutti fuori casa per lavoro, ha approfittato della bambina.
  L'uomo ha desistito quando la bimba è scoppiata a piangere  

L'ha attirata in cucina usando le maniere più dolci possibili e quando la bimba si è avvicinata, non ha esitato a infilarle una mano nelle mutandine usandole violenza. La piccola si è messa subito a piangere e l'uomo si è spaventato. Dopo poco, ha desistito dai suoi intenti.

La bambina ha raccontato tutto alla mamma qualche giorno dopo, quando ormai l'uomo e sua moglie, che non hanno figli, hanno trovato casa e si erano trasferiti. La mamma, incredula, ha portato la figlia a visita e i medici hanno effettivamente riscontrato un trauma all'organo genitale della bimba, che poteva essere riconducibile alla violenza subita.

Subito i genitori si sono rivolti alla polizia che ha aperto le indagini coordinata dalla Procura della Repubblica di Piacenza. Con l'aiuto dei servizi sociali che hanno assistito mamma e figlia, gli agenti hanno tutelato la bimba, impedendo che vedesse o sentisse l'orco. Poi, si sono concentrati nel difficile e delicato compito di verificare l'effettività dell'accaduto.
  Dovrà rispondere di violenza sessuale aggravata  

La minore ha detto la verità, è stato eseguito anche un incidente probatorio con audizione protetta per dimostrarlo. All'uomo, adesso, è stata notificata la conclusione delle indagini preliminari: dovrà rispondere di accuse pesanti, violenza aggravata e atti sessuali con minorenne.

Il cittadino sudamericano, ben inseritosi in città, vive e lavora a Piacenza insieme alla moglie ma è monitorato dalle forze dell'ordine. Sarà il giudice a decidere se e quali provvedimenti prendere nei suoi confronti. In questo momento, si è in attesa del suo rinvio a giudizio e dell'eventuale processo.
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Frontale a Castellarquato: muore un uomo, altre due persone sono gravissime

  • Travolto da un Tir mentre cammina al buio sul cavalcavia, 24enne in fin di vita

  • Frontale lungo la Provinciale, muore in auto di fianco alla moglie

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da domani

  • Scontro Cavanna-Burioni sull’utilizzo della idrossiclorichina per combattere il Covid

  • Come non sporcare la mascherina con il trucco

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento