A Fiorenzuola arriva la carta d'identità elettronica

Il Ministero dell'Interno ha individuato il capoluogo della Valdarda tra il primo gruppo di Comuni che entro la fine dell’anno dovrà essere abilitato all’emissione della nuova carta d’identità

Fonte immagine: cataniatoday.it

Anche a Fiorenzuola arriverà la carta d’identità elettronica. In base ad una circolare ministeriale dello scorso marzo, il Comune di Fiorenzuola è stato individuato nel primo gruppo di Comuni che entro la fine dell’anno dovrà essere abilitato all’emissione della nuova carta d’identità. L’ufficio Anagrafe sarà dotato di un’infrastruttura costituita da postazioni di lavoro informatiche, attraverso le quali potrà collegarsi al Ministero dell’Interno per acquisire tutti i dati del cittadino e, tramite un canale sicuro, inviarli per la certificazione al Centro nazionale dei servizi demografici ubicato presso il Ministero, che a sua volta li trasmetterà all’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato per la produzione, personalizzazione, stampa e consegna del documento elettronico all’indirizzo del cittadino che ne farà richiesta. Il Comune di Fiorenzuola per uniformare le proprie tecnologie al sistema di emissione della carta d’identità elettronica dovrà sostenere una spesa iniziale di 3mila e seicento euro e provvedere ogni anno alla manutenzione dei programmi di servizio, al costo di centoventi euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • Con la caldaia rotta accendono il gas per scaldarsi, famiglia intossicata

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

  • Farini, addio al ristoratore Adriano Figoni

Torna su
IlPiacenza è in caricamento