rotate-mobile
Cronaca Via Dante / Via Toscani Fedele

Affrontato dai ladri in fuga: «Ti ammazziamo». Case svaligiate in città e provincia

E’ massima in queste ore l’attenzione per una banda di ladri che ha colpito tra il tardo pomeriggio e la sera del 27 ottobre in città e in provincia. I colpi sono stati portati a segno nella zona tra via Vignola e via Toscani a Piacenza, e in via Monte Rosa a San Polo di Podenzano

E’ massima in queste ore l’attenzione per una banda di ladri che ha colpito tra il tardo pomeriggio e la sera del 27 ottobre in città e in provincia. I colpi sono stati portati a segno nella zona tra via Vignola e via Toscani a Piacenza, e in via Monte Rosa a San Polo di Podenzano. Nel primo caso, dopo aver svaligiato un appartamento, i ladri sono stati coraggiosamente affrontati da un vicino di casa, ma è stato però minacciato da uno dei malviventi che brandiva un palanchino di ferro. Nel secondo caso invece gli intrusi sono riusciti nel giro di pochi minuti ad aprire una cassaforte e a fuggire prima che di lì a breve rientrassero i proprietari.
Pare che i ladri si muovano a bordo di una vettura di grossa cilindrata: un’Audi o, più probabilmente, una Bmw che nella serata è stata segnalata alla polizia da alcuni residenti aggirarsi fra Quarto e La Verza.

Di quanto avvenuto in città nella zona di via Boselli, intorno alle 18, se ne stanno occupando carabinieri e polizia intervenuti sul posto. I ladri sono penetrati in un’abitazione al piano terra gettando tutto a soqquadro, poi sono usciti e hanno cercato di forzare anche il portone di un garage utilizzando un piede di porco. Un vicino di casa però dal balcone li ha notati e si è messo a gridare obbligandoli alla fuga. L’uomo, coraggiosamente, è anche uscito in strada per inseguirli ma  - come ha riferito poi agli agenti delle volanti - è stato affrontato da uno dei due malviventi che, impugnando il palanchino di ferro, lo ha minacciato di morte. L’uomo ha ovviamente desistito e ha subito avvertito il 113.

Poco dopo, a San Polo di Podenzano, probabilmente gli stessi ladri, sono penetrati in un appartamento dopo aver forzato la portafinestra del balcone. Nel giro di pochi minuti, sono riusciti ad aprire una cassaforte a muro utilizzando un flessibile. Pare che un vicino di casa abbia anche udito dei rumori ma non si sia preoccupato credendo che si trattasse di lavori. Invece erano i ladri all’opera per aprire il forziere. Dopo una decina di minuti sono rientrati i proprietari ma ormai i ladri erano fuggiti, forse a bordo di un’Audi che è stata vista allontanarsi poco prima. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della stazione di San Giorgio che hanno effettuato i rilievi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Affrontato dai ladri in fuga: «Ti ammazziamo». Case svaligiate in città e provincia

IlPiacenza è in caricamento