Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca

Alcol alla guida, droga e una mazza da baseball in auto: sette denunciati

Maxi controlli dei carabinieri negli ultimi giorni

Cinque persone denunciate perché guidavano ubriache, un cittadino magrebino denunciato per inosservanza sulla normativa per gli stranieri, un cittadino rumeno denunciato per porto di armi o oggetti atti ad offendere e quattro persone segnalate quali assuntori di droga è il bilancio del servizio di controllo del territorio coordinato dalla Compagnia di Piacenza ed effettuato nei giorni del 28 e del 29 settembre. Sono stati complessivamente impiegati circa 30 uomini, le pattuglie del Radiomobile e militari in borghese.  Il controllo della circolazione stradale, la prevenzione e eventuale repressione dei reati contro il patrimonio e traffico di sostanze stupefacenti erano le finalità del disposto servizio coordinato. Una cinquantina i mezzi fermati e più di 90 le persone controllate. Cinque persone tra i 21 e i 49 anni fermate a bordo delle loro auto sono state denunciate per guida in stato di ebbrezza. In particolare 4 stranieri: un 22enne bielorusso, un 23enne bosniaco, un 49enne magrebino, residenti a Piacenza o provincia, un 21enne rumeno residente in provincia di Pavia ed un italiano 40enne residente a Gragnano sono stati controllati con l’etilometro. Erano alla guida con un tasso alcolemico tra l’1,33 e i 2,62 grammi per litro. A tutti gli è stata immediatamente ritirata la patente di guida. Un 47enne nato in Marocco era sprovvisto di documenti, mentre un 24enne nato in Romania è stato trovato in possesso di una mazza da baseball occultata nell’abitacolo della sua auto. Inoltre 4 persone tra i 22 e i 54 anni, due cittadini italiani, un indiano pregiudicato e un 54enne nato negli Usa sono stati segnalati alla Prefettura quali assuntori di stupefacenti. Complessivamente sono stati sequestrati quasi 2 grammi di cocaina e più di 3 grammi di eroina.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alcol alla guida, droga e una mazza da baseball in auto: sette denunciati

IlPiacenza è in caricamento