Ancora tensione all'Ikea: camion bloccati all'ingresso dall'alba

Dall'alba del 14 agosto infatti i Si Cobas e alcuni appartenenti ai centri sociali di Modena hanno bloccato quattro ingressi del deposito centrale di strada Torre della Razza ad almeno 50 camion. Alle 13 è stato rimosso il blocco e i tir sono entrati al sito della multinazionale svedese

La protesta davanti a Ikea (foto Gatti)

Ancora blocchi all'Ikea. All'alba del 14 agosto infatti i Si Cobas e alcuni appartenenti ai centri sociali di Modena hanno bloccato quattro ingressi del deposito centrale di strada Torre della Razza ad almeno 50 camion che dovevano sia per caricare che per scaricare. A differenza di altre volte la tensione non ha raggiunto livelli preoccupanti.

Gli autotrasportatori in coda sotto il sole commentano: «Siamo stufi di questa situazione, anche perché a Ferragosto non possiamo circolare e questa situazione ci danneggia molto lavorativamente ma anche sul piano privato: faremo fatica a raggiungere in tempo le nostre famiglie per questo giorno di festa».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il copione è lo stesso da molti mesi: all'alba vengono bloccati gli ingressi del magazzino da un centinaio di persone in tutto e, o i tir o i lavoratori che non condividono la protesta vengono lasciati fuori dal sito. Il tutto dura quasi quattro o cinque ore fino a che i ragazzi dei centri sociali se ne vanno insieme ai lavoratori del Si Cobas che protestano contro i 24 licenziamenti, ritenuti ingiusti, e che chiedono il reintegro dei loro compagni. Oggi, alle 13 si è deciso si rimuovere il blocco facendo entrare due tir ogni 15 minuti.  Sul posto, a garantire il servizio d'ordine, la Polizia municipale, gli agenti della questura, la Digos e il Nucleo Radiomobile dei carabinieri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Frontale a Castellarquato: muore un uomo, altre due persone sono gravissime

  • Travolto da un Tir mentre cammina al buio sul cavalcavia, 24enne in fin di vita

  • Frontale lungo la Provinciale, muore in auto di fianco alla moglie

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da domani

  • Scontro Cavanna-Burioni sull’utilizzo della idrossiclorichina per combattere il Covid

  • Ennesimo tragico infortunio sul lavoro, agricoltore muore schiacciato dal trattore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento