Assegno falso e finto agente immobiliare: due denunce

I carabinieri della stazione Levante hanno denunciato un 26enne di Treviso per aver pagato con un assegno contraffatto e una donna di Lodi che si è finta agente immobiliare truffando un 28enne

Paga con un assegno contraffatto, i carabinieri della stazione Levante lo rintracciano e denunciano. Nei guai un 26enne di Treviso che ha truffato un'imprenditrice piacentina. La donna, titolare di un'azienda di autoricambi per veicoli industriali gli aveva venduto materiale per circa 600 euro, il 26enne l'aveva pagata con un assegno risultato poi falso. I militari della Levante hanno inoltre denunciato una 33enne lodigiana pluripregiudicata che si era finta un'agente immobiliare. Dopo aver avvicinato un 28enne campano che cercava un appartamento in affitto si era fatta consegnare una caparra di 200 euro per poi sparire. La donna ha messo a segno truffe simili nel Piacentino, nel Lodigiano e nel Milanese. In città nel luglio scorso aveva truffato un'ecuadoriana. Entrambi sono stati denunciati per truffa. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • Con la caldaia rotta accendono il gas per scaldarsi, famiglia intossicata

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

  • Farini, addio al ristoratore Adriano Figoni

  • Animale sulla strada, si ribalta con l'auto in un campo: ferito

Torna su
IlPiacenza è in caricamento