Castello, un monumento ricorda l’atto eroico di Banci e Di Pietra

È stato inaugurato dall’Arma il monumento che ricorda l’atto compiuto dai due carabinieri in servizio il 29 settembre 2014. Luca Di Pietra rimase vittima di un incidente in un inseguimento

Una testimonianza tangibile di un atto eroico compiuto da due dei suoi appartenenti. Questa mattina a Castelsangiovanni - presso la rotatoria della Strada provinciale 412, all’incrocio con la strada del Colombarone - è stato inaugurato dall'Arma dei Carabinieri un significativo monumento dedicato all’atto, compiuto il 29 settembre 2014 del vicebrigadiere Luca Di Pietra e dell’appuntato scelto Massimo Banci. I due si misero all’inseguimento di una vettura che si era sottratta a un controllo: nella corsa  ad alta velocità rimasero coinvolti in un tragico incidente: Di Pietra perse la vita nello schianto mentre Banci rimase gravemente ferito. Alla commovente e partecipata cerimonia erano presenti, oltre alla vedova e ai familiari di Di Pietra, Banci con i suoi cari, il Generale di Divisione Adolfo Fischione, il Comandante della Legione Carabinieri Emilia Romagna, il Col. Corrado Scattarettico Comandante Provinciale Carabinieri di Piacenza, il sindaco di Castelsangiovanni Lucia Fontana. Presente anche il Cappellano Militare della Legione Carabinieri Emilia Romagna Don Giuseppe Grigolon, che ha provveduto alla benedizione dell’opera ed ha officiato la Santa Messa di suffragio presso la Chiesa parrocchiale.

Sacrificio e dovere, solidarietà e spirito di corpo, coraggio, servizio al cittadino queste sono state le tematiche affrontate nei loro interventi dal sindaco e dal generale Fischione. Le Autorità intervenute hanno sottolineato come il “sacrificio del vice brigadiere Di Pietra sia stato un gesto eroico, che deve essere portato dentro di noi, assumendoci ogni giorno responsabilità verso il prossimo, coltivando questi valori ed avendo coraggio di non scappare di fronte alle sfide ed alle responsabilità così come fecero i due valorosi militari dell’Arma in quella tragica circostanza”. Al termine della cerimonia il generale, insieme al comandante Scattaretico ha visitato la Stazione carabinieri di Castello intrattenendosi con gli ufficiali ed i militari presenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ripescata nel Po un'auto con a bordo un cadavere, è Daniele Premi

  • Nuovo decreto e spostamenti tra Regioni e Comuni: cosa si può fare (e cosa no) dal 16 gennaio

  • Cade dalle scale di casa e batte la testa, è grave

  • Frontale tra due auto a Fiorenzuola: tre feriti, uno è gravissimo

  • Brugnello, Rivalta, Vigoleno: Valtrebbia e Valdarda grandi protagoniste a "Linea Verde"

  • Solo in Italia e ricoverato in ospedale a Piacenza, i poliziotti delle volanti si prendono cura del suo cane

Torna su
IlPiacenza è in caricamento