menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Chiama per un furto, la polizia gli trova in casa un mini arsenale

Gli agenti intervenuti nell'abitazione dell'uomo hanno trovato tredici fucili, una pistola e una sciabola. L'uomo si è giustificato chiamando in causa la proprietaria dell'appartamento in cui era in affitto. Entrambi sono stati denunciati

Chiama per un furto e la polizia gli trova 13 fucili, una pistola e una sciabola in casa. È successo in città nel primo pomeriggio del 17 novembre  in via Arrigoni. Un 39enne è rientrato nel suo appartamento e ha trovato le stanze a soqquadro. Alcuni ladri, approfittando della sua assenza, hanno agito indisturbati rubando un computer e gioielli per un valore di circa 5mila euro. Il piacentino ha quindi chiamato la polizia. Gli agenti, nel verificare quanto accaduto, hanno trovato in un angolo della casa un mini arsenale composto da 13 fucili di diverso tipo, 1 pistola e una sciabola non denunciati e non del tutto funzionanti. Il piacentino ha dichiarato che le armi erano della proprietaria di casa, una piacentina di 55 anni, che gli aveva affittato l'appartamento. Interrogata dalla polizia ha ammesso la proprietà delle armi ricevute in eredità dal padre e di non averle mai dichiarate. Entrambi sono stati denunciati per detenzione illegale di armi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Case di riposo, quaranta ospiti in tutto il Piacentino rifiutano il vaccino

  • Cronaca

    In futuro vaccinazioni anche a Bobbio e a Bettola

Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento