rotate-mobile
Mercoledì, 10 Agosto 2022
Cronaca Baia del Re / Via Pietro Bubba

«Complimenti per la decisione di chiudere via Bubba. Era diventata un'autostrada»

Una lettrice scrive alla redazione: «Quando si transitava a piedi e in bicicletta si rischiava di essere investiti dalle tante auto provenienti dal centro commerciale Galassia»

Riceviamo e pubblichiamo la lettera che una nostra lettrice ha inviato alla redazione 

Scrivo al vostro giornale perché mi voglio complimentare con chi ha preso la decisione di chiudere l’ultimo tratto di via Bubba per renderlo ad esclusivo transito di pedoni e biciclette. Abito in zona con la mia famiglia, una zona molto tranquilla. Via Bubba era diventata negli ultimi anni trafficata come un’autostrada e siccome non c’è il marciapiedi, le macchine e i camion in entrambi i sensi di marcia sfioravano pericolosamente pedoni e bici e per miracolo non si è mai fatto male nessuno, anche se più di una volta ci siamo trovati costretti a gettarci nel fossato per evitare di essere investiti. Quel tratto di strada era ad uso esclusivo degli automobilisti che uscivano dal centro commerciale Galassia, e invece di percorrere il nuovo viale Europa, andavano a intasare la piccola via Bubba per raggiungere via Rigolli. Un plauso a chi ha effettuato queso intervento viabilistico molto apprezzato da noi residenti.

Via Bubba-3

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Complimenti per la decisione di chiudere via Bubba. Era diventata un'autostrada»

IlPiacenza è in caricamento