Cugini morti nell'auto in fiamme, disposto l'esame del Dna

Lo ha disposto il sostituto procuratore Matteo Centini che coordina le indagini della Polstrada. I due cugini, Mariya Vitanova e Metodiy Vitanov, erano molto amici. Lei era la figlia del console generale della Macedonia, Stojan Vitanov, ed era in visita a Piacenza dai parenti

La carcassa dell'auto e i due cugini (foto Facebook)

Sarà svolto nei prossimi giorni l'esame del Dna sui corpi di Mariya Vitanova e Metodiy Vitanov, i due cugini macedoni di 25 e 26 morti nella notte del 2 febbraio in un tragico incidente in via Gadolini. Lo ha disposto il sostituto procuratore Matteo Centini che coordina le indagini della Polstrada. Esclusa anche la responsabilità di altre auto nell'incidente.  I due ragazzi erano a bordo di una Renault Clio e poco prima del parcheggio dell'Esselunga e poco dopo l'incrocio con via Lanza, Metodij che era alla guida, ha sbandato nella semicurva e ha centrato uno degli ultimi alberi della via e parzialmente il muro, poi l'impatto violentissimo ha fatto incendiare immediatamente l'utilitaria. L'auto era a folle velocità: per i due non c'è stato scampo. Qualcunocugini morti-2 ha cercato di salvarli ma le fiamme erano troppo alte e i due giovani cugini sono morti intrappolati.

La giovane era la figlia del console generale della Macedonia, Stojan Vitanov, ed era in visita a Piacenza dai parenti. Quella sera i due cugini, coetanei e molto amici, avevano passato la serata insieme e stavano tornando a casa.  Quanto accaduto e cosa sia successo prima della tragedia è al vaglio (gli agenti stanno anche ascoltando alcuni testimoni), tuttavia i due potrebbero aver urtato, durante un sorpasso, un'altra vettura alla rotonda con via Cella per poi allontanarsi a folle velocità in via Gadolini dove hanno trovato la morte. I pompieri hanno spento le fiamme in pochissimi minuti ma i due giovani erano già senza vita. Il recupero delle salme da parte dei vigili del fuoco è stato molto difficoltoso perché l'auto si è accartocciata e li ha intrappolati tanto che hanno dovuto usare la gru per disincastrare la carcassa dell'utilitaria dal tronco. Al vaglio degli agenti anche i filmati delle telecamere della rotonda di via Cella e via Veneto: i video potrebbero fornire qualche dettaglio utile alla ricostruzione dell'incidente.  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

GUARDA IL VIDEO

Schermata 2020-02-02 alle 11.53.46-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Esce di strada e si ribalta in un campo, muore a 32 anni

  • Bimbo di un anno in ospedale per cocaina, arrestati i genitori e i nonni

  • Invia le foto del tradimento alla moglie dell'amante della sua compagna, prima condanna per revenge porn a Piacenza

  • Sorprende i ladri in casa, 90enne scaraventata a terra e rapinata

  • «Mi dispiace per quanto ho fatto, mi hanno aggredito e mi sono solo difeso»

  • Ricette piacentine: la torta di patate

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento