rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Cronaca

Dal campo nomadi di Sesto a Piacenza per rubare e spendere soldi falsi: denunciati quattro rom

Hanno rubato cellulari a San Rocco e Piacenza poi hanno tentato di spendere una banconota dal 100 euro a San Polo. Li hanno bloccati i carabinieri. Sono stati anche multati perché sono usciti dalla zona rossa, ossia dalla Lombardia

Nel pomeriggio del 9 novembre i carabinieri del Radiomobile hanno denunciato due uomini, di 35 e 17 anni, e due donne, di 20 e 30 anni, per furto aggravato in concorso, detenzione di monete false in concorso e porto di armi o oggetti atti ad offendere. Due pattuglie del Radiomobile, con l’aiuto dei colleghi della Sezione Operativa e della Stazione di Piacenza Principale, intorno alle 16 di ieri hanno intercettato e fermato i quattro malviventi, sulla Provinciale 6 all’altezza di Mucinasso, a bordo di una Opel Astra grigia, con targa straniera, mentre tornavano da San Polo dove avevano appena tentato di spendere una banconota falsa da 100 euro. Già in precedenza, però, erano giunte alcune segnalazioni al 112 e i carabinieri stavano attivamente cercando di individuare l’autovettura. Le segnalazioni giunte riguardano il furto di due cellulari in città e il tentativo di scambiare a Guardamiglio una banconota falsa. In tutti gli episodi i malviventi si erano allontanati con un’Opel Astra.

I carabinieri del Radiomobile, sono riusciti ad intercettare l’autovettura all’altezza di Mucinasso, e con l’ausilio di altra pattuglia sono riusciti a fermare l’auto all’altezza della strada Colombarole. Tutti e quattro sono stati portati in caserma ed identificati. Si tratta di un uomo di 35 anni, un giovane di 17 anni, e due donne di 20 e 30 anni rom romeni del campo nomadi di Sesto San Giovanni. Dopo tutti gli accertamenti eseguiti i quattro sono stati ritenuti responsabili di quattro reati tutti perpetrati ieri, 9 novembre: a San Rocco all’interno di una tabaccheria, hanno rubato il cellulare del titolare, a Piacenza all'Enoteca del Corso sul Corso hanno rubato il cellulare del titolare e sempre in città in via Gregorio X all’interno di un bar altro hanno ancora rubato lo smartphone ad una ragazza. Dopo aver rubato i telefoni sono andati a San Polo e nel bar della frazione hanno tentato di spendere una banconota falsa da 100 euro per pagare una bevanda. Così sono stati denunciati per furto aggravato in concorso e detenzione di monete false in concorso. Il 35enne, poi, è stato trovato in possesso di un grosso cacciavite e per questo denunciato per possesso di armi ed oggetti atti ad offendere. Tutti e quattro poi, in relazione all’ultimo DPCM per il contenimento dell’epidemia da coronavirus, sono stati sanzionati con 533 euro a testa per essersi allontanati da una “zona rossa” senza giustificato motivo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dal campo nomadi di Sesto a Piacenza per rubare e spendere soldi falsi: denunciati quattro rom

IlPiacenza è in caricamento