Coop Taxisti, Zermani presidente. «Liberalizzazioni, vinta una battaglia»

Rinnovato il Cda della Cooperativa Taxisti Piacentini, Daniele Zermani al vertice. Vicepresidente Stefano Marazzola. «Trasformare una battaglia sindacale in un'occasione di potenziare il servizio radiotaxi a Piacenza»

Un taxi in centro a Piacenza

L’assemblea della CO.TA.PI, Cooperativa Taxisti Piacentini, si è riunita di recente per concludere la precedente discussione. E’ stata l’occasione per esaminare i temi all’ordine del giorno dopo l’approvazione del “Decreto Liberalizzazioni”, che aveva portato alla mobilitazione della categoria, e che alla fine ha visto un positivo accoglimento di parte delle istanze dei tassisti.

Nel corso dell’assemblea si è definita anche la questione del “governo” della cooperativa, con la conferma delle dimissioni del precedente Cda. L’assemblea ha provveduto alla nomina di un nuovo Cda, composto da Daniele Zermani, Stefano Marazzola, Vito Tangorra, Roberto Cordani e Claudio Ughini; il Cda si è poi riunito successivamente e ha eletto come presidente Daniele Zermani e come vicepresidente Stefano Marazzola.

«Abbiamo vinto una battaglia - ha commentato Stefano Tarlarini, segretario provinciale di Cna Fita - in modo corretto ma fermo, risoluti a far valere le nostre ragioni. Una battaglia non a favore di una “casta conservatrice”, intenzionata a mantenere supposti privilegi, ma a favore dei cittadini, per evitare lo stravolgimento del concetto stesso di “servizio pubblico” in questo settore di attività».

«Ovviamente - prosegue - non abbiamo intenzione di abbassare la guardia: un primo successo implica per noi alzare ancora il livello di attenzione, per impedire altri colpi di mano da parte di chi è interessato a colpire duramente i lavoratori, autonomi in questo caso, per distogliere l’attenzione dai veri problemi del paese».

«La vicenda del decreto liberalizzazioni, che ha creato una discussione ampia e forte al nostro interno, è stata per noi fondamentale. Abbiamo voluto coglierla come una grande opportunità per mostrare la nostra capacità di critica costruttiva, ma anche la nostra volontà di innovare il nostro modo di operare, sia a favore delle nostre imprese sia per la centralità, per noi sempre crescente, del cliente e delle sue esigenze» ha dichiarato Zermani.

«La CO.TA.PI ha investito, negli ultimi due anni, quasi 30mila euro in attrezzature e procedure innovative, con l’obbiettivo di fornire un servizio sempre migliore. La scelta di ampliare il Cda, nell’occasione di questo ricambio al vertice della cooperativa, è andata nella direzione di chiedere un maggiore investimento, anche in termini di impegno personale, ai soci, proprio per trasformare una battaglia sindacale in un’occasione di potenziare e dare sviluppo al servizio radiotaxi a Piacenza».

«Ho sempre ritenuto indispensabile il massimo coinvolgimento delle associazioni di categoria per il raggiungimento dei nostri obbiettivi - ribadisce il neopresidente Zermani - Credo anche che la nostra esperienza giochi un ruolo fondamentale per migliorare noi stessi e mostrarci per quello che siamo: validi e indispensabili soggetti parte del complesso sistema del servizio pubblico del trasporto persone. Per questo motivo, abbiamo molti progetti in cantiere, e alcune iniziative sono già in atto, come il nostro numero per informazioni e prenotazioni, il 333-3551032, attivo dalle 9 alle 21, che voglio evidenziare come punto di riferimento importantissimo per tutta la cittadinanza».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nella prossima assemblea, il presidente e il nuovo Cda porteranno il loro programma operativo, comprendente i progetti di cui Zermani accennava; fra questi, ci preme ricordare – anche perché sarà sostenuto da CNA e dalle altre associazioni – l’iniziativa di far intestare una strada o un altro luogo pubblico a Davide Tagliaferri, il tassista barbaramente ucciso da un cliente alcuni anni fa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Frontale a Castellarquato: muore un uomo, altre due persone sono gravissime

  • Scontro Cavanna-Burioni sull’utilizzo della idrossiclorichina per combattere il Covid

  • Travolto da un Tir mentre cammina al buio sul cavalcavia, 24enne in fin di vita

  • Frontale lungo la Provinciale, muore in auto di fianco alla moglie

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da domani

  • Centinaia di persone contro il Dpcm che chiude bar, ristoranti e palestre: «Siamo stati umiliati»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento