rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca

Davanti al giudice i quattro rapinatori inseguiti dalla Parmense all'Infrangibile e arrestati

Sono accusati di rapina impropria. I fermati, tutti nomadi bosniaci, si trovano in carcere. Avevano tentato il colpo da Norauto, poi avevano scaraventato un cancello addosso a un'auto della polizia e infine il folle inseguimento

Si presenteranno il 4 dicembre davanti al giudice per le indagini preliminari che dovrà convalidare il loro arresto dopo la rocambolesca e pericolosa follia nella notte del primo dicembre. I quattro arrestati dalla polizia, tutti nomadi bosniaci provenienti da campi nel Pavese e nell’Astigiano e tutti con precedenti penali, devono rispondere di rapina impropria. Attualmente, i quattro sono in carcere. Se quattro sono stati catturati all’Infrangibile, dopo un inseguimento per le vie della città, altri tre sono riusciti a fuggire alla rete della polizia. Le indagini sono coordinati dal sostituto procuratore Antonio Colonna.

I malviventi avrebbero voluto mettere a segno un colpo alla Norauto di via Emilia Parmense. Scattato l’allarme, le Volanti e i Reparti prevenzione crimine, insieme con la Digos, si sono messi in caccia. Le auto dei banditi stavano per uscire dal cortile della Norauto (lato via Panini) quando davanti a loro è comparsa la Digos. Le vetture hanno cercato di fuggire, abbattendo il cancello che è finito sull’auto della polizia. Intanto, gli altri poliziotti li stavano per raggiungere. Dopo un inseguimento, i quattro sono stati bloccati e ammanettati all’Infrangibile, grazie anche alle indicazioni di alcuni cittadini che avevano visto la loro vettura danneggiata fermarsi e un gruppo di persone fuggire a piedi.

Inseguiti e arrestati dalla polizia durante il colpo ©Gatti/ilPiacenza

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Davanti al giudice i quattro rapinatori inseguiti dalla Parmense all'Infrangibile e arrestati

IlPiacenza è in caricamento