Guardia di Finanza

Droga acquistata sul web e spedita per posta, diciotto arresti a Piacenza

Operazione della Guardia di Finanza: sequestrati anche cinque chili di marijuana 

La Guardia di Finanza di Piacenza, al termine di un’articolata indagine coordinata dalla Procura della Repubblica, ha eseguito all'alba del 2 febbraio, 18 ordinanze di custodia cautelare e arresti domiciliari emessi dal Giudice per le Indagini preliminari nei confronti di altrettanti soggetti operanti in attività di spaccio nella provincia di Piacenza e nell’hinterland milanese.
Per tutti le accuse sono di produzione, traffico, detenzione illecita e spaccio di sostanze stupefacenti o psicotrope in concorso tra di loro. 

«Le preliminari attività di investigazione - spiega la procura di Piacenza - hanno avuto origine da un’informazione svelante un tentativo di importazione, di sostanza stupefacente di tipo anfetamina - tramite darknet - utilizzando, per il recapito, il sistema postale.
I successivi approfondimenti, condotti attraverso l’ausilio di attività tecniche hanno consentito di documentare condotte illecite connesse al traffico e allo spaccio di sostanze stupefacenti, perpetrate da soggetti di varie nazionalità, sia in territorio piacentino che nella limitrofa Regione Lombarda. Nel corso del servizio sono stati sequestrati 5 chili di marijuana e quantitativi ridotti di cocaina e hashish».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Droga acquistata sul web e spedita per posta, diciotto arresti a Piacenza
IlPiacenza è in caricamento