Droga destinata ai detenuti, in sei davanti al giudice

Detenzione ai fini di spaccio: quattro scelgono il rito abbreviato, due patteggiano. Un marocchino e un italiano sono ancora in cella. L’operazione della polizia sventò un traffico di coca all’interno delle Novate

Avevano creato un giro di droga per far arrivare gli stupefacenti ad alcuni detenuti, ma la polizia lo aveva stroncato arrestando tre persone, denunciandone altre due e facendo disporre per una l’obbligo di dimora. Il 16 agosto, è iniziato il processo nei confronti dei sei imputati. In carcere ci sono ancora due persone, un marocchino e un italiano. Per tutti l’accusa è di detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio. Assistiti dai loro difensori, quattro di loro hanno scelto il rito abbreviato, mentre altri due patteggeranno la pena. Il processo, davanti al gip Luca Milani, è stato rinviato alla fine di novembre. Folta la schiera degli avvocati che assistono gli imputati: Mauro Pontini, Alessandra Cogni, Romina Cattivelli, Paoloa Serrau.

Le indagini coordinate dal pm Emilio Pisante, e svolte dalla Squadra mobile guidata da Serena Pieri, avevano portato a individuare un detenuto che chiedeva a un pusher di procurargli della cocaina. Gli investigatori stavano indagando su un altro giro di spaccio e all’interno dell’omicidio di Ervin Tola (in via Nasolini nel dicembre 2017), quando dalle intercettazioni telefoniche emerse quella conversazione. Con la collaborazione della polizia penitenziaria venne prima individuato il richiedente, un 28enne marocchino, e poi chi gli avrebbe dovuto portare la “neve”: la sua fidanzata 22enne. La donna, a sua volta, avrebbe acquistato la cocaina da uno spacciatore piacentino, un 24enne con numerosi precedenti penali. Al termine dell’operazione, i poliziotti, lo scorso giugno, fermarono il 24enne di ritorno da Milano come 95 grammi di coca - la fidanzata dello straniero era già stata arrestata il 1 febbraio mentre tentava di introdurre in carcere casa 2 grammi di cocaina e 11,5 grammi di hascisc. Nell’abitazione della ragazza la polizia trovò altri 15 grammi di marijuana e hascisc.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • Con la caldaia rotta accendono il gas per scaldarsi, famiglia intossicata

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

  • Farini, addio al ristoratore Adriano Figoni

Torna su
IlPiacenza è in caricamento