Estorce denaro in cambio di sesso, la donna non parla davanti al giudice

Aveva ricattato un 76enne, con il quale si sarebbe appartata. Arrestata a Pianello dai carabinieri di Borgonovo, la 31enne è tuttora in carcere. La difesa chiede di farla uscire. Il giudice si riserva la decisione

Immagine di repertorio

Si è avvalsa della facoltà di non rispondere la 31enne romena accusata di estorsione nei confronti di un 76enne che si sarebbe fatta consegnare 50 euro dopo un’offerta sessuale a cui l’anziano non ha saputo dire di no. La donna, arrestata dai carabinieri il primo maggio, alla Fiera di Pianello, è difesa dall’avvocato Massimo Burgazzi e al giudice per le indagini preliminari Stefania Di Rienzo ha preferito non rispondere. La difesa ha chiesto la remissione in libertà o una misura più tenue del carcere, mentre la procura ha chiesto la conferma della custodia cautelare. Il giudice si è riservato la decisione.

Ad accorgersi che qualcosa non andava era stato il figlio della vittima, che si era rivolto ai carabinieri. I militari hanno organizzato una trappola, in cui è caduta la romena. Dopo una prima “relazione intima” - avvenuta alcuni giorni prima - il 76enne avrebbe contattato la donna per un altro appuntamento. Il primo maggio, la donna, lamentandosi del fatto che lui le aveva dato solo 50 euro, sfilava dal portafoglio dell’anziano la patente di guida minacciandolo di farlo venire a prendere a casa da qualcuno se non gli avesse portato nei giorni seguenti 300 euro. Ma l’anziano, non potendo operare da solo sui propri conti correnti, si confidava con il figlio il quale si rivolgeva subito ai carabinieri di Borgonovo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’incontro è avvenuto vicino al greto del Tidone. Appena intascate le banconote, la donna veniva ammanettata dai carabinieri - su disposizione del sostituto procuratore Ornella Chicca - che avevano seguito la trattativa e, in precedenza, avevano fotocopiato le banconote. La romena aveva con sé anche la carta di circolazione dell’auto dell’anziano, che probabilmente voleva utilizzare in futuro per estorcere altro denaro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Frontale a Castellarquato: muore un uomo, altre due persone sono gravissime

  • Scontro Cavanna-Burioni sull’utilizzo della idrossiclorichina per combattere il Covid

  • Travolto da un Tir mentre cammina al buio sul cavalcavia, 24enne in fin di vita

  • Frontale lungo la Provinciale, muore in auto di fianco alla moglie

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da domani

  • Ha una relazione con l'allieva, lei lo perseguita e lui la denuncia per stalking

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento