rotate-mobile
Domenica, 16 Gennaio 2022
Cronaca Fiorenzuola d'Arda / Via Garibaldi

Fiorenzuola, accoltellamento in centro. Ferito alla mano con la mannaia

Sono gravi le condizioni di un 24enne che intorno alle 20 del 23 dicembre, insieme al padre e allo zio, è rimasto coinvolto in una violenta rissa in centro a Fiorenzuola, davanti all'ospedale della Valdarda

Sono gravi le condizioni di un italiano di 24 anni che intorno alle 20 del 23 dicembre, insieme ad altri giovani, è rimasto coinvolto in una violenta rissa in centro a Fiorenzuola, davanti all'ospedale della Valdarda. Qualcuno infatti, durante la colluttazione, lo ha ferito con un grosso coltello, probabilmente una mannaia, staccandogli quasi una mano. Il 118 lo ha subito soccorso ed è stato trasportato all'ospedale di Modena in ambulanza, nel centro specialistico di chirurgia della mano. Non si trova comunque in pericolo di vita ma rischia un'amputazione. Gravi anche altri due uomini, il padre e lo zio del 24 enne (di 46 e 47 anni) che sono stati picchiati selvaggiamente durante la rissa: hanno riportato traumi alla testa e all'addome. Per loro il ricovero in ospedale a Fiorenzuola. Non sono ancora chiari i contorni della vicenda, le motivazioni e il numero di persone che hanno preso parte alla lite. Sul posto sono intervenute le pattuglie dei carabinieri di Fiorenzuola che hanno avviato le indagini.

AGGIORNAMENTO. Stando a una prima ricostruzione dell'accaduto, si sarebbe trattato di una spedizione punitiva da parte di un gruppo di stranieri, probabilmente nordafricani residenti in Valdarda, nei confronti di uno dei due uomini poi feriti. Gli accertamenti dei carabinieri della Compagnia di Fiorenzuola sono ancora in corso, ma sembra che tutto sia iniziato intorno alle 19 in un bar del centro di Fiorenzuola, dove il 46enne avrebbe avuto un acceso diverbio con una ragazza per futili motivi. Al culmine della lite, la ragazza sarebbe stata colpita da uno schiaffo, e questo fatto avrebbe innescato la successiva ritorsione nei confronti dell'uomo che nel frattempo si era allontanato.

Una delle ipotesi al vaglio è che un gruppo di giovani marocchini, amici della ragazza aggredita, abbia rintracciato il 46enne subito dopo per vendetta e regolare i conti. Nel frattempo il 46enne era stato raggiunto dal fratello e dal figlio, il 24enne. La lite tra gli italiani e gli stranieri è ben presto degenerata, ma i marocchini (almeno tre persone sembra) avrebbero estratto dei grossi e lunghi coltelli. Alcuni testimoni avrebbero parlato addirittura di spade. E' in una di queste fasi concitate e molto violente che il 24enne, per proteggere il padre che rischiava di essere colpito da una lama al volto, avrebbe frapposto la sua mano sinistra per difenderlo, rimanendo però ferito assai gravemente, e riportando una sub amputazione che ha reso necessario il trasferimento nel reparto specilaistico a Modena con l'ambulanza del 118. Il padre e lo zio del giovane, anche loro feriti a causa delle botte, sono ricoverati in ospedale a Fiorenzuola ma non sono in pericolo. I carabinieri stanno ora dando la caccia agli aggressori.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fiorenzuola, accoltellamento in centro. Ferito alla mano con la mannaia

IlPiacenza è in caricamento