menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
REPERTORIO

REPERTORIO

Furti di rame sulle linee elettriche, matasse di cavi trovate in una cascina alla Mottaziana

Valtidone razziata da giorni. I carabinieri in una cascina in disuso alla Mottaziana hanno trovato svariate matasse di cavi elettrici. Probabilmente i ladri che da giorni rubano i cavi nella zona usavano la cascina come "deposito". Le indagini sono in corso

Cinque furti di cavi elettrici in rame in pochi giorni in Valtidone. Questo il triste bilancio che ha visto case e aziende nella zona di Borgonovo rimanere al buio per diverse ore. La dinamica pare essere sempre la stessa: i malviventi compiono alcuni sopralluoghi, posizionano vari furgoni, spesso rubati, in punti strategici e poi di notte passano all'azione. Rubano i cavi, caricano il bottino e si danno alla fuga, lasciando centinaia di persone al buio e i tecnici Enel a darsi da fare per ripristinare la linea nel più breve tempo possibile. Un portavoce di Enel dell’Emilia Romagna, all'ennesimo furto ha dichiarato: «Ora siamo intenzionati a chiedere un incontro urgente con il prefetto di Piacenza e con i carabinieri del comando provinciale per fare fronte a questa emergenza». Intanto nella notte del 9 novembre, alle 4 di mattina, dopo una segnalazione, i carabinieri in una cascina in disuso alla Mottaziana hanno trovato svariate matasse di cavi elettrici. I tecnici Enel hanno poi recuperato i cavi. Probabilmente i ladri usavano la cascina come "deposito". Le indagini sono in corso. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Case di riposo, quaranta ospiti in tutto il Piacentino rifiutano il vaccino

  • Cronaca

    In futuro vaccinazioni anche a Bobbio e a Bettola

Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento