Incidente ferroviario, presto l'apertura di un fascicolo in procura

In seguito all'incidente ferroviario avvenuto nel pomeriggio del 10 dicembre sulla linea Piacenza e Piacenza Ovest la procura potrebbe aprire già nelle prossime ore un fascicolo. Le indagini sono coordinate dal sostituto procuratore Ornella Chicca e condotte dalla Polfer guidata da Salvatore Altieri

Il regionale danneggiato e i vigili del fuoco

In seguito all'incidente ferroviario avvenuto nel pomeriggio del 10 dicembre sulla linea Piacenza e Piacenza Ovest la procura potrebbe aprire già nelle prossime ore un fascicolo per l'articolo 450 del codice penale che recita "chiunque, con la propria azione od omissione colposa, fa sorgere o persistere il pericolo di un disastro ferroviario, di un'inondazione, di un naufragio, o della sommersione di una nave o di un altro edificio natante, è punito con la reclusione fino a due anni".  Le indagini condotte dalla Polfer guidata da Salvatore Altieri sono coordinate dal sostituto procuratore Ornella Chicca. Per attribuire, se ci fossero, le responsabilità di quanto accaduto occorrerà attendere tutti gli accertamenti e i rilievi che tecnici e poliziotti stanno svolgendo in queste ore. Non si esclude l'errore umano né problemi circa la manutenzione della tratta: ogni ipotesi resta aperta e viene indagata. Da quanto fino ad ora ricostruito ci sarebbe stata una collisione tra un carello di un merci (non di proprietà del Polo Mercitalia) e un treno regionale 2281. Lo scontro è avvenuto a pochissimi metri dalla stazione, nel tratto antecedente al ponte sul Po. Un carrello del treno merci partito dallo scalo di Piacenza è deragliato impattando contro un vagone del regionale Rock fermo e in attesa di poter arrivare in stazione. Sul posto si sono immediatamente precipitati i tecnici di Rfi, la Polfer, i vigili del fuoco, i carabinieri. La circolazione ferroviaria è stata interrotta fino all'alba dell'11 dicembre quando è stata riattivata per un solo binario. Il 118 aveva inviato sul posto ambulanze e automediche: quattro i feriti in tutto, due perché caduti in seguito all'impatto, due invece hanno accusato un malore: nessuno è grave. Il treno era stato poi fatto ripartire e portato a Codogno dove tutti i pendolari erano stati fatti scendere e caricati su bus sostitutivi

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Esce di strada e si ribalta in un campo, muore a 32 anni

  • Ruba scarpe da 40 euro ma nella mascherina ne ha più di 6mila: nomade denunciata

  • Tenta un sorpasso a velocità folle poi si ribalta e tenta di scappare a piedi: denunciato

  • Nina Zilli porta Guido Meda in giro per la Valtrebbia

  • Cavo nel bosco ad altezza gola, ciclista piacentino salvo per miracolo

  • Diventano parenti al matrimonio e poi si picchiano al bar: due feriti e una denuncia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento