Lesioni alla masticazione dopo alcuni interventi, condannato direttore sanitario

Il medico, che ricopriva il ruolo di direttore sanitario, è stato condannato perché non avrebbe controllato un odontotecnico che aveva eseguito alcuni interventi su una paziente, procurandole diversi danni

Concorso colposo in lesioni e nell’esercizio abusivo della professione. Un medico piacentino di origini egiziane, A. N., 71 anni, è stato condannato il 2 novembre, dal giudice Luca Milani, pm Sara Macchetta, a cinque mesi di reclusione e a un risarcimento di 5mila euro. Il medico, che ricopriva il ruolo di direttore sanitario, è stato condannato perché non avrebbe controllato un odontotecnico che aveva eseguito alcuni interventi su una paziente, procurandole diversi danni. Il difensore del medico, l’avvocato Gloria Zanardi, aveva chiesto l’assoluzione: «Ricorreremo in appello e dimostreremo l’estraneità del mio assistito». L’odontotecnico, invece, sarà processato a parte.

La vicenda si era svolta nel 2015. Una donna che lavorava come assistente alla poltrona in quello studio aveva subito alcuni interventi. A farglieli era stato l’odontotecnico, che non è un dentista. La donna lo aveva querelato: aveva riportato lesioni alla masticazione che era stata ridotta, come testimoniato da alcune perizie medico legali. Le indagini della procura avevano fatto emergere anche il ruolo del medico, che era il direttore sanitario. In passato, la procura aveva chiesto l’assoluzione, ma l’avvocato Carini si era opposta e il gip le aveva dato ragione rinviando a giudizio il professionista. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • Piacenza e l'Emilia-Romagna in zona arancione: quello che c'è da sapere

  • Animale sulla strada, si ribalta tra il guard rail e il muro di una casa

  • Con la caldaia rotta accendono il gas per scaldarsi, famiglia intossicata

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

  • Irenfutura, 13 posizione aperte in Emilia per lavorare con Iren

Torna su
IlPiacenza è in caricamento