Maltempo, è esondato il Tidone Allagato l'ospedale

Acqua ovunque questa notte: esonda il Tidone, allagato l'ospedale di Borgonovo e le scuole. Ad Agazzano la popolazione si è rifugiata ai piani alti. Disagi e acqua anche a Stà, Castel San Giovanni, Podenzano, Rivergaro e Settima. La Protezione Civile: monitoriamo costantemente

Le abbondanti precipitazioni di questi giorni sono state fatali per il letto del fiume Tidone. Ieri sera, intorno alle 20.30, è esondato. Allagato l'ospedale di Borgonovo e acqua alta anche ad Agazzano. Subito sul posto tre squadre della Protezione Civile di Piacenza: una decina di volontari armati di fari e di motopompe hanno operato per drenare l'acqua che aveva già invaso il piano stradale e l'ospedale.
  Le squadre continuano a lavorare, sono passate 12 ore  

Alle 1.48 di questa notte, come ci aggiorna la Protezione Civile, il fronte dell'esondazione si è allargato. “Arrivano segnalazioni da tutta la provincia, Borgonovo, Agazzano, Agazzano, Strà, Castel San Giovanni, Podenzano, Rivergaro e per ultima Settima” dichiara il tesoriere Silvia Rolando.

Interventi nelle scuole di Borgonovo, allagate sino al piano terra: qui i gruppi di volontari della Protezione Civile tirano su acqua con le motopompe. Due le squadre che si sono alternate fino all'alba.
  Evacuate alcune cascine isolate  

Allarme anche ad Agazzano, dove i soccorritori hanno fatto salire la popolazione ai piani superiori delle case. “Era in arrivo 1 metro di acqua” spiega Silvia Rolando. La Protezione Civile ha cercato di far fronte all'emergenza posizionando sacchi di sabbia e attivando le motopompe.

Sacchi di sabbia e idrovore anche a Strà e vicinanze, dove i volontari sono intervenuti in supporto ai Vigili del Fuoco. Pericolo allagamenti anche a Settima: alle due di questa mattina, una squadra della Protezione Civile ha effettuato un sopralluogo per verificare lo stato di allagamento.

Anche il livello del Trebbia, in queste ore ingrossato a dismisura, è abbastanza preoccupante. “Il Coordinamento” conclude la Rolando “ha messo in campo tutte le proprie risorse, sia in termini di uomini che in termini di attrezzature”.

Preoccupano anche il Po e il Trebbia. Per quanto riguarda il primo, nei pressi di Piacenza, ieri alle 18.30 il livello del fiume era 3,89 metri sopra lo zero idrometrico mentre due giorni fa, alla stessa ora, non superava i 2,12 metri. Allerta anche per il Trebbia: la Protezione Civile è pronta ad intervenire con uomini e mezzi se il livello dell'acqua dovesse superare il letto del fiume.

Aggiornamento del 28 aprile 2009, ore 10

Continua a piovere a Piacenza e continuano anche gli interventi dei volontari della Protezione Civile e dei Vigili del Fuoco. Le squadre di soccorso si sono alternate, lavorando incessantemente tutta la notte. Nella zona del Tidone ci sono ancora dei problemi.


Aggiornamento del 28 aprile 2009, ore 11
       

Fuori dagli argini anche l'Arda. In questi minuti, due squadre della Protezione Civile di Piacenza si stanno muovendo per raggiungere le zone invase dall'acqua. Straripato anche il torrente Riglio.

Si continua intanto a lavorare intorno al fiume Tidone, esondato questa notte. Ancora acqua in molti comuni interessati dal torrente. Nessuna emergenza, invece, per quanto riguarda il Trebbia, il cui innalzamento oltre i livelli di guardia resta comunque monitorato dalle forze dell'ordine e dalle squadre di soccorso.




Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si schianta in moto contro un'auto che fa inversione, giovane all'ospedale

  • Norme anti covid, multati due locali aperti dopo mezzanotte. Nei guai anche un cliente senza mascherina

  • Travolto da un Tir mentre cammina al buio sul cavalcavia, 24enne in fin di vita

  • Ennesimo tragico infortunio sul lavoro, agricoltore muore schiacciato dal trattore

  • Ladri sfondano l'ingresso e portano via le bici da corsa, fallisce il colpo da Raschiani

  • Come non sporcare la mascherina con il trucco

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento