Monticelli, ha il discount di coca ed eroina in casa: arrestato 49enne

Quattordici grammi tra eroina e cocaina hanno messo di nuovo nei guai un pregiudicato di 49 anni, Efisio Antagonista, sardo di origine, ma da tempo residente a San Nazzaro di Monticelli: in casa sua un viavai di gente

Quattordici grammi tra eroina e cocaina hanno messo di nuovo nei guai un pregiudicato di 49 anni, Efisio Antagonista, sardo di origine ma da tempo residente nel Piacentino, prima in città e da circa un anno a San Nazzaro di Monticelli. Ad arrestarlo sono stati i carabinieri della stazione di Monticelli, ai quali si sono rivolti esasperati i vicini di casa del pregiudicato a causa del continuo via vai di gente a qualunque orario.

UN SUPERMERCATO DI DROGA - Curiosamente va sottolineato che il 49enne si trovava agli arresti domiciliari proprio dopo essere stato arrestato un anno fa sempre per reati inerenti lo spaccio di droga. Ora, dopo essere stato trovato ad avere della droga nonostante i domiciliari, il tribunale dei sorveglianza di Reggio Emilia ha ripristinato la custodia cautelare in carcere, e l'altra notte i militari di Monticelli lo hanno prelevato e portato in carcere alle Novate. I carabinieri, grazie appunto alle segnalazioni dei vicini, hanno effettuato una prima irruzione nell'appartamento del sardo la notte del 9 settembre, trovando subito cinque grammi di cocaina, un bilancino di precisione e della sostanza da taglio insieme a del cellophane.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

COLTELLO E PISTOLA - La procura di Piacenza ha deciso di denunciarlo a piede libero, ma dopo due giorni, durante il normale controllo per gli arresti domiciliari, i carabinieri hanno trovato altri cinque grammi di coca e due di eroina dei quali il 49enne ha cercato di disfarsi, gettandoli dal balcone, mentre i militari entravano in casa. A questo punto è stato inevitabile che per lui si spalancassero le porte del carcere. Durante la perquisizione dell'appartamento, dove il sardo viveva con la sua compagna, è saltato fuori anche un coltello a serramanico e una pistola scacciacani alla quale era stato rimosso il tappino rosso frontale, e quindi poteva essere scambiata per un'arma vera, simile a quella delle forze dell'ordine.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore a 29 anni travolto da un furgone pirata

  • Un 28enne di Cadeo la vittima del tragico incidente a San Giorgio. E' caccia al furgone bianco

  • Frontale a Castellarquato: muore un uomo, altre due persone sono gravissime

  • Scontro Cavanna-Burioni sull’utilizzo della idrossiclorichina per combattere il Covid

  • Frontale lungo la Provinciale, muore in auto di fianco alla moglie

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da domani

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento