«Niente premio aziendale e impegni non rispettati», otto ore di sciopero all'Astra

In queste ore la Fiom Cgil ha chiesto un incontro urgente all’azienda "perché gli impegni presi dall’azienda a livello di investimenti si concretizzino, e perché con il coinvolgimento delle rappresentanze sindacali aziendali si realizzino tavoli di monitoraggio costanti dei parametri"

Risultati importanti, tra cui il record di veicoli militari prodotti. Nessun arretramento sui livelli di produzione dei veicoli civili, e ancora: l’introduzione di una nuova gamma di veicoli militari entrati in produzione nei tempi stabiliti e con risultati importanti. Ma tutto questo non è bastato. Nessun premio e ancora incertezze sugli impegni assunti un anno fa in materia di efficienza per questo incroceranno le braccia venerdì 10 febbraio le “tute blu” dello stabilimento Astra di Piacenza (Gruppo Fiat) per l’intera giornata.

«E’ inaccettabile quel che sta accadendo qui  - spiega Marco Carini, segretario Fiom Cgil Piacenza che d’intesa con le rappresentanze sindacali aziendali ha proclamato l’astensione al lavoro al termine delle assemblee di confronto con gli operai. Il premio di stabilimento, per il secondo anno consecutivo ai lavoratori Astra di Piacenza non sarà erogato, ma le responsabilità sono soprattutto in capo all’azienda».

In queste ore la Fiom Cgil ha chiesto un incontro urgente all’azienda “perché gli impegni presi dall’azienda a livello di investimenti si concretizzino, e perché con il coinvolgimento delle rappresentanze sindacali aziendali si realizzino tavoli di monitoraggio costanti dei parametri". «La non erogazione del premio di stabilimento  - conclude Carini - purtroppo si somma al mancato aumento dei minimi tabellari previsto dal contratto collettivo specifico di lavoro Fca-Cnh».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • Animale sulla strada, si ribalta tra il guard rail e il muro di una casa

  • Con la caldaia rotta accendono il gas per scaldarsi, famiglia intossicata

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

  • Farini, addio al ristoratore Adriano Figoni

Torna su
IlPiacenza è in caricamento