Due etti di hascisc nascosti nei calzini, nigeriano richiedente asilo in manette

Con lui era stato arrestato anche un indiano, che ha avuto dal gip l’obbligo di firma. Per l’africano, profugo richiedente asilo, invece è stato disposto il carcere

(Repertorio)

I carabinieri li hanno arrestati con due etti di hascisc. Uno di loro è finito in carcere, l’altro ha avuto l’obbligo di firma. E’ il bilancio dell’ennesima operazione antidroga dei carabinieri di Rivergaro che, venerdì 8 marzo, hanno arrestato un nigeriano e un indiano. I militari della Compagnia di Bobbio, impiegati in un servizio per il contrasto agli stupefacenti - che sta dando ottimi risultati a causa degli spacciatori che finiscono nella rete dei controlli - hanno fermato un’auto, nella zona della stazione di Piacenza, sulla quale c’erano un indiano di 60 anni e un nigeriano di 30, richiedente asilo. I due si sono innervositi davanti ai carabinieri. Da un controllo approfondito sul nigeriano sono spuntati due etti di hascisc, che teneva nei calzini. L’hascisc è poi risultato di buona qualità e da quel “fumo” si sarebbero ricavate un migliaio di dosi. Per i due, il sostituto procuratore Ornella Chicca, ha fatto scattare le manette. L’11 marzo, per la coppia si è svolto l’interrogatorio di convalida dell’arresto, davanti al giudice per la indagini preliminari Luca Milani. L’indiano, che da poco lavora come mungitore in un’azienda agricola, era difeso dall’avvocato Mara Tutone. L’immigrato - a cui non è stata trovata droga - ha detto di aver conosciuto il giovane africano alcuni giorni prima. Il 30enne gli avrebbe chiesto un passaggio in auto e lui glielo avrebbe dato, non sapendo nulla della droga che il passeggero aveva con sé. Il nigeriano, difeso dall’avvocato Domenico Santacroce, ha risposto alle domande del giudice fornendo una propria versione dei fatti. Il sostituto procuratore Ornella Chicca aveva chiesto gli arresti domiciliari per l’indiano e il carcere per il nigeriano. Per l’indiano, invece, il giudice ha disposto l'obbligo di firma. 

Potrebbe interessarti

  • Ricette piacentine: i pisarei e fasò

  • Perino e la curiosa storia della località "Due Bandiere"

  • Drink insoliti: che cos’è il bubble tea?

  • Piscine interrate: i costi e i tempi per averne una nel proprio giardino

I più letti della settimana

  • Gianpaolo Bertuzzi muore nel suo camper in fiamme

  • La Polizia Stradale fa un controllo sull’A21 Piacenza-Cremona e spunta David Hasselhoff

  • Invade la corsia opposta, si schianta contro due auto e rimane incastrato: è gravissimo

  • Prende a martellate la moglie, poi si accoltella al cuore: muore ex macellaio di Piacenza

  • Autopsia e test del Dna, indagini sulla morte di Gianpaolo Bertuzzi

  • Perde il controllo dell'auto e si ribalta nel campo, è gravissimo

Torna su
IlPiacenza è in caricamento