Nuovo ospedale, lo studio sul suolo e sottosuolo affidato al geologo Lusignani

Il Comune ha affidato l’indagine geologico-sismica della macro area della Farnesiana, destinata ad ospitare il nosocomio

Il Comune di Piacenza ha affidato al geologo piacentino Filippo Lusignani l’esecuzione dell’indagine geologico-sismica della macro-area della Farnesiana destinata ad ospitare la costruzione del nuovo ospedale di Piacenza. L’ente aveva bandito una gara per l’assegnazione dello studio – impegnando un massimo di 15mila euro - a cui hanno partecipato tre professionisti. L’offerta vincitrice è quella di Lusignani, al ribasso del 41,928% sull'importo: perciò il Comune stanzierà 8.710,80 euro.  Il servizio Pianificazione Urbanistica e Ambientale del Comune aveva la necessità di affidare questo studio per poi procedere con la variante al Psc per l’individuazione della macro-area per l’ospedale La pratica, infatti, ritornerà in Consiglio comunale in futuro per le varianti urbanistiche al Psc e al Rue.

Gli approfondimenti dovranno indagare in particolare le matrici suolo e sottosuolo, acque superficiali e sotterranee. In tema di acque occorrerà comprendere una verifica di compatibilità rispetto alle classificazioni di stato e agli obiettivi definiti per i corpi idrici superficiali e sotterranei dal vigente "Piano di Gestione delle Acque" dell'Autorità di bacino distrettuale del fiume Po. Compito dello studio sarà anche quello di verificare la compatibilità della previsione con le condizioni di rischio idraulico rilevabili sia dai quadri di pericolosità individuati nei piani sovracomunali (Ptcp, PAI-PS267, Pgra, ecc.) e comunali (Psc, Piano di protezione civile, ecc.), sia dalle criticità locali già riscontrate sul territorio o prevedibili a seguito della realizzazione dell'intervento pianificato.

Tra le tematiche oggetto di analisi dovrà essere compresa una verifica di compatibilità geologico-ambientale e sismica, dotata dei parametri e dei livelli di approfondimento previsti dalle direttive di settore per la pianificazione urbanistica generale e operativa, funzionali anche all’espressione del parere sismico da parte della Provincia. Se il termine dello studio è richiesto entro il 30 novembre, gli approfondimenti da redigere ai fini della predisposizione ed approvazione, da parte della Giunta comunale, del documento preliminare della variante al Psc, sono richiesti entro il 15 ottobre.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro tra due camion in autostrada, muore 56enne piacentino

  • Si schianta in moto contro un'auto che fa inversione, giovane all'ospedale

  • Norme anti covid, multati due locali aperti dopo mezzanotte. Nei guai anche un cliente senza mascherina

  • Sbanda con l'auto e si ribalta, è grave

  • Ennesimo tragico infortunio sul lavoro, agricoltore muore schiacciato dal trattore

  • Ladri sfondano l'ingresso e portano via le bici da corsa, fallisce il colpo da Raschiani

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento