Oggi lutto nazionale per le vittime del Terremoto in Abruzzo: ecco come partecipare all'emergenza

Elettricista, falegname, idraulico, segreteria, autisti patente C o superiore, autisti mezzi movimento terra, tecnici telecomunicazioni, sanitari, cuochi e aiuto-cuochi, animatori. Queste la professionalità richieste a breve dalla Protezione civile che comunica tutte le altre vie attraverso cui partecipare all'emergenza Terremoto in Abruzzo

Anche la giornata di ieri è stata caratterizzata da numerose chiamate di cittadini che si rendono disponibili a partire come volontari per i luoghi colpiti dal sisma.

La Protezione civile di Piacenza ricorda nuovamente, poichè la legge impone che i volontari debbano avere una copertura assicurativa, che è necessario iscriversi ad una Associazione del Coordinamento, per le cui modalità si può prendere visione del nostro sito web www.protezionecivilepiacenza.it, dove sono elencate le Associazioni aderenti.

In questa prima fase il Dipartimento Nazionale di Protezione Civile richiede specifiche competenze professionale e di esperienza sul campo, per cui necessitano solo volontari con le caratteristiche di cui sopra. E' presumibile che l'emergenza si protrarrà per diverse settimane e che in una seconda fase saranno necessari anche volontari meno esperti.

Il COR della Regione Emilia-Romagna comunica che saranno necessari a breve volontari con competenze specifiche come elettricista, falegname, idraulico, segreteria, autisti patente C o superiore, autisti mezzi movimento terra, tecnici telecomunicazioni, sanitari, cuochi e aiuto-cuochi, animatori etc. disposti a lavorare in turni di 7 giorni + 2 di viaggio.

Su richiesta della regione sono attive H12 ad oltranza, ogni giorno dalle 08:00 alle 20:00, la segreteria d'emergenza e la sala radio presso la sede del Coordinamento in Strada Valnure. Piacenza dispone inoltre di almeno una cinquantina di volontari in stand-by che si sono già dichiarati pronti a partire per l'Abruzzo; si attendono disposizioni da parte del Centro Operativo Regionale.

Per quanto riguarda la raccolta viveri, indumenti, medicinali etc., è possibile rivolgersi ai seguenti comuni: Comune di Piacenza al n°  0523.492298 - Comune di Sarmato al n° 338.4690454 - Comune di Caorso al n°0523.822423.
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro tra due camion in autostrada, muore 56enne piacentino

  • Si schianta in moto contro un'auto che fa inversione, giovane all'ospedale

  • Norme anti covid, multati due locali aperti dopo mezzanotte. Nei guai anche un cliente senza mascherina

  • Ennesimo tragico infortunio sul lavoro, agricoltore muore schiacciato dal trattore

  • Ladri sfondano l'ingresso e portano via le bici da corsa, fallisce il colpo da Raschiani

  • Come non sporcare la mascherina con il trucco

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento