Addio a O' Guerriero, una persona vera

Un uomo che ha sfruttato la sua partecipazione al reality non per fare soldi facili - non ha mai accettato nè di fare serate in discoteca né di partecipare come ospite alle varie trasmissioni televisive domenicali - ma per imparare. Per crescere come uomo e come artista

O' guerriero, addio. Pietro Taricone non ce l'ha fatta. L'ex gieffino, è morto ieri mattina in seguito alle gravi lesioni interne riportate dopo un lancio con il paracadute a Terni, lunedì scorso. Pietro, che aveva solo 35 anni , lascia una moglie, la bella attrice Kasia Smutniak e una figlia di 6 anni, Sophie. Con la scomparsa del Guerriero, così lo chiamavano i suoi tanti fan, ci lascia il vero e unico concorrente del primo GF. Un uomo che ha sfruttato la sua partecipazione al reality non per fare soldi facili - non ha mai accettato nè di fare serate in discoteca né di partecipare come ospite alle varie trasmissioni televisive domenicali - ma per imparare.

Per crescere come uomo e come artista. Lui che prima di entrare nella casa di Cinecittà era una ragazzo senza arte ne parte. Sembrerà, leggendo queste poche righe , che io sia stata una ammiratrice di Pietro, ma non è così. Non ho mai seguito il GF e le poche notizie che ho di questo ragazzo le ho apprese leggendo i vari rotocalchi che si trovano dall'estetista o dalla parrucchiera. E sinceramente non provavo grande simpatia per lui. Ma da quel che mi sembra di capire Pietro o lo si amava o lo si odiava non c'erano mezze misure. Ora però penso che tutti condividano lo stesso sentimento, me compresa:la tristezza per la morte di un ragazzo giovane. E devo dire che un po' mi dispiace vedere come i media e le starlette della Tv abbiamo sfruttato questa scomparsa. Ieri tutti erano amici di Pietro. Tutti lo adoravano. Che ipocrisia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'unica che forse si è "salvata" è Cristina Plevani, la vincitrice del GF1. Cristina è stata spesso associata a Pietro per il veloce flirt che aveva avuto con lui dentro la casa . Ma da allora le loro strade si erano divise. Eppure i media hanno continuato ad alimentare questa relazione che come ha giustamente detto Cristina, intervistata ieri mattina su Radio Monte Carlo da Alfonso Signorini, "era più mediatica che altro". Ho detto che Cristina si è salvata e per questo mi è piaciuta perché pur dispiacendosi per la morte di Pietro ha avuto il coraggio di ammettere che non erano amici. Che dal 2002 non si vedevano più. Non ha quindi sfruttato questo lutto per farsi pubblicità. Una ragazza vera e seria. E forse non è un caso che sia arrivata in finale insieme a Pietro: CREDO gli unici due concorrenti reali del GF.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (19)

  • Avatar anonimo di Francesco
    Francesco

    Buona parte dei commenti alla morte del povero Pietro Taricone fanno venire i brividi: traspare odio, rabbia, livore, invidia. Non solo non vi è alcun segno di pietà, ma addirittura è evidente che non si ha alcun rispetto per la morte, per il dolore altrui. Chi esprime tali sentimenti vive in uno stato di disagio morale che lo porta a odiare l'altro. Se da un lato è molto probabile che si tratta di gente di cultura bassa, ignorante, dall'altro deve far riflettere che a Piacenza, che si definisce città civile esiste un siffatto degrado. Tutto ciò è il risultato una società che propina valori fasulli quali la ricchezza e la bellezza estetica avendo come effetto la solitudine e l'emarginazione.

  • Avatar anonimo di Cittadino qualunque 2
    Cittadino qualunque 2

    Qualcuno  mi sa dire cosa ha fatto nella sua vita questo personaggio, di tanto ecclatante e clamoroso per meritare pagine e pagine di giornali e continui servizi televisivi? Ha forse scoperto un nuovo vaccino contro il tumore?Per quale motivo passerà alla storia? Chi perde la vita sul lavoro,(non mentre stà giocando!!!!), per portare a casa una magra pagnotta ai figli,è invece un povero s@#?*%$to da dimenticare? Furbo lui che appare in un programma demenziale  per miglioni di italioti bavosi,per nascondersi dietro una tenda e scopare la gieffina di turno o @#?*%$e chi si rompe quotidianamente la schiena in un cantiere di lavoro con la probalità di lasciarci le penne? Se questi sono i vostri miti, siete veramente messi male!! Nonostante tutto, riposi in pace. Attendo le vostre illuminate risposte,condite sicuramente da raffiche di insulti.

    • Avatar anonimo di moira
      moira

      Adesso capirai Cittadino qualunque perchè rompo! Ma scusa hai fatto un commento che sul lato umano è acuto,ma sul lato del mondo di oggi non è adattabile. A parte i nostri commenti che mi pare di circostanza non riesco a capire in che mondo vivi? Di Taricone ce ne sono tanti altri in TV,nello Sport,nella Politica gente che cavalca il piacere al pubblico,essere furbi ed acchiappare al volo l'occasione giusta nell'ambiente giusto.Fa notizia Ronaldo calciatore che chiama per la notte tre che poi sono gay. Briatore col suo ristorante per tutti a 200 euro il pasto.Eppure hanno il successo- Taricone ha già il suo Fans Club,il nostro amico che lavora in cantiere è già tanto che non debba salire su una torre per avere lo stipendio. No,non poteva inventare l'anticancro,perchè il suo impegno era di apparire su Chi,Diva,Di Più e far vendere questi giornali ed avere successo. Questi idoli li costruiamo noi, gli altri che si spaccano la schiena li crea la vita. Taricone ha concluso la sua vita terrena,cosi come è vissuto, in maniera ecclatante!

    • Avatar anonimo di Francesco
      Francesco

      Si scrive milioni, non miglioni.

  • Avatar anonimo di simona
    simona

    Nessun commento si dovrebbe sprecare in simili circostanze. Taricone riposa in pace. AMEN

  • Avatar anonimo di Scarùs
    Scarùs

    A'g la mia dit al dùtur da d'es al "paracadustismo" s'là stesa a cà a ciùle la bionda a'l sa splève gnàn

    • Avatar anonimo di Tarluc
      Tarluc

      Te ne dico un altra di fugace: si può morire di cirrosi epatica andando sempre al trani e ingulla Gutturnio,anzichè sta a ca' a fa zin-zin.

  • Avatar anonimo di cleofe
    cleofe

    Non parlo di Taricone.Ripeto; NON parlo di Taricone. E' solo per manifestare la mia idea (politicamente scorretta) : per me una persona defunta è come l'ho conosciuta in vita. Se era una brava persona rimarrà una brava persona.Se era uno stron...tale rimarrà.E se era un delinquente in vita, tale rimarrà da morto... Esprimendo il mio giudizio di fronte a chiunque. Senza ipocrisie postume, assolutamente inutili.

    • Avatar anonimo di cleofe
      cleofe

      Insomma, il mio concetto è molto semplice: uno stron... da vivo è uno stron...anche da morto. Per venire a Taricone (visto che si insiste),mi sembrava tutto sommato una persona normale con normali pregi e difetti. Diventato, per questione di mera fortuna, piuttosto famoso. Non un personaggio da farne un mito. Amen.

    • Avatar anonimo di moira
      moira

      Se non sbaglio (e sbagliero,forse) il concetto del tuo discorso potrebbe essere che non si puo' aver pietà di uno se non lo conosci bene. Quindo c'è chi dice che è uno st----- e chi dice che era un padre di famiglia che voleva aver successo-Forse la verità sta in mezzo! Ma a che serve?

  • Avatar anonimo di asso
    asso

    RIP Taricone

  • Avatar anonimo di moira
    moira

    Quando si fanno commenti  a questi articoli si entra nella famiglia del dolore. Ci unisce ai familiari,alla moglie e ai figli e a tutti coloro che hanno conosciuto Pietro.Il paracadustimo ha gli stessi pericoli di altri sport (auto,moto e anche sci competitivi.Sono state applicate misure di sicurezza ma se l'errore è grave o la fatalità ti avversa,allora si paga con la vita. Vai Pietro,ci sono tante nuvole in cielo e ti puoi appoggiare ,ma il paracadute lascialo a terra.Riposa in pace.

  • Avatar anonimo di Luca
    Luca

    finalmente un @#?*%$e di meno in tv. sono stufo di pagare il canone per passare lo stipendio a gente che non sa fare un @#?*%$. giustizia è fatta.

  • Avatar anonimo di Cittadino qualunque
    Cittadino qualunque

    Di fronte alla tragica morte di qualsiasi persona,vi dev'essere il massimo rispetto; ma la morte non si può dividere in serie A (nel suo caso)o B, non può fare grandi coloro che in vita sono stati superficiali o mediocri. Essere un buon padre significa anche lasciare da parte i "balocchi pericolosi" per la responsabilità che la crescita di un figlio comporta. Ma il gioco, il soldo facile ,la ricerca della notorietà erano purtroppo il suo pane;  lo stesso pane che lo ha strappato alla vita. In ogni caso,pace all'anima sua.

    • Avatar anonimo di moira
      moira

      Mi sembra esagerato coinvolgere una figura di secondo piano nello schifo della Rai e del pagamento del canone.C'è tanta gente che fa ancora meno e prende di più. Per quanto riguarda la morte  diceva Toto' "è a livella".Non reputo assolutamente pericoloso più di altri sport il paracadutismo.Chi l'ha fatto da militare sa cosa dico. Ci sono misure di sicurezza.E in quanto alla famiglia,è stata sua moglie a fargli venire "il vizio" per il cielo blù.Siate generosi con chi muore.

    • Avatar anonimo di Saul
      Saul

      Fare paracadutismo era ricerca di notorietà?! Ma che c... dici!

    • Avatar anonimo di Alessandro
      Alessandro

      Mi sembra un ragionamento un po' idiota. Allora tutti i piloti di motociclismo, gli sciatori, i piloti di formula 1, i piloti di caccia, e tutti coloro che fanno sport (o mestieri) pericolosi non possono avere figli? Come Cleofe, anch'io dico "mah"...

      • Avatar anonimo di Cittadino
        Cittadino

        E il tuo ragionamento intelligente quale sarebbe.....questo?

  • Avatar anonimo di cleofe
    cleofe

    Mah!

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento