rotate-mobile
Martedì, 25 Giugno 2024
Cronaca

Questura, riformata la sezione Narcotici. «Sarà il fiore all'occhiello della squadra mobile»

Il dirigente Salvatore Blasco annuncia la rinascita della sezione antidroga della questura: «Lotteremo per il contrasto al narcotraffico a Piacenza. Massima collaborazione con l'Arma dei Carabinieri»

«Contrasteremo il narcotraffico a Piacenza». La promessa arriva direttamente dal dirigente della squadra mobile di Piacenza Salvatore Blasco, che ha ricevuto l’incarico di riformare la sezione narcotici della questura. E lo ha fatto: «Questa sezione - assicura - diventerà il fiore all’occhiello della squadra mobile di Piacenza».

Il dirigente spiega di voler arrivare presto a 5 o 6 unità nella nuova sezione, come programmato direttamente con il Servizio centrale operativo (Sco) di Roma. «Per ora abbiamo individuato tre agenti - spiega - tutti uomini validi che hanno esperienza in volante e non solo. Abbiamo quindi mantenuto la promessa fatta di ricostituire la squadra: sono contento di averlo fatto in poco tempo e credo che queste siano le persone giuste. Ho trovato gente onesta, preparata, e che mi ha accolto con entusiasmo».
Blasco parla poi del problema droga a Piacenza: «Questa è una piazza importante, ho già disposto che avvenga un maggior controllo del territorio perché abbiamo intenzione di effettuare servizi specifici contro il narcotraffico». Il rapporto con i carabinieri? «Dobbiamo assolutamente collaborare e trovare una sinergia. I rapporti con l’Arma devono essere ottimi».

A margine della presentazione della nuova sezione antidroga della questura, è stato comunicato anche un cambiamento importante negli uffici: l’ispettore Fausto Gaudenzi, dopo tanti anni trascorsi alla sezione Minori, andrà ora alla Digos, mentre il suo posto verrà preso dall’ispettore Fabio Pieraccini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Questura, riformata la sezione Narcotici. «Sarà il fiore all'occhiello della squadra mobile»

IlPiacenza è in caricamento