Rigettato il ricorso contro l’esito della preselezione per il concorso della Polizia Municipale

L’Amministrazione comunale rende noto che è stato rigettato il ricorso presentato da 15 candidati – tra i 1642 esclusi – in merito all’esito della preselezione del concorso per l’assunzione di 13 agenti di Polizia Municipale. I ricorrenti erano stati ammessi con riserva a sostenere la successiva prova scritta, a seguito del provvedimento del Presidente del Tar. Si ricorda che i candidati ammessi a sostenere il concorso erano 2963, di cui 1870 presenti alla prova preselettiva; tra questi, 228 avevano superato i test per l’ammissione allo scritto, mentre i 15 ricorrenti erano tra i 1642 risultati non idonei. 

Il TAR Parma, con provvedimento di ieri, ha respinto la richiesta di sospensione  del concorso per la selezione di agenti di Polizia Municipale proposta da 15 aspiranti esclusi a seguito della  prova preselettiva. Per il Tribunale Amministrativo Regionale, le materie della prova psico-attitudinale «non devono necessariamente limitarsi alla logica, ben potendo spaziare su materie diverse che, peraltro, rientrano nelle ordinarie competenze cognitive del possessore del titolo di studio richiesto e ne valutano, in tal modo, il bagaglio culturale di minima e le capacità logiche e cognitive».  Di conseguenza, per i 15 ricorrenti, ammessi con riserva alla provvisoria partecipazione alla prova scritta, è confermata l'esclusione dal concorso.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • Con la caldaia rotta accendono il gas per scaldarsi, famiglia intossicata

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

  • Farini, addio al ristoratore Adriano Figoni

Torna su
IlPiacenza è in caricamento