rotate-mobile
Mercoledì, 17 Agosto 2022
Cronaca Rottofreno / Via Roma

Rottofreno, rapina al Mercatone Uno: banditi sparano a una guardia. E' caccia all'uomo

E' successo nel pomeriggio del 22 aprile: a bordo di uno scooter hanno sparato nella schiena a una guardia giurata, hanno rubato un furgone portavalori ma lo hanno abbandonato poco dopo. E' caccia all'uomo

AGGIORNAMENTO DEL 23 APRILE

La guardia giurata è stata operata alla schiena nelle ore successive allo scontro con i banditi e si trova ancora in prognosi riservata. L'uomo bloccato - un 40enne italiano residente nel milanese pluripregiudicato - è in stato di fermo con l'accusa di rapina a mano armata e tentato omicidio: ha ammesso di essere sotto effetto della cocaina ma non ha confessato di aver sparato alla guardia. Il 40enne non ha saputo spiegare agli inquirenti cosa ci facesse a piedi senza documenti nella zona della rapina. Lo scooter con cui è stato effettuato il colpo apparteneva a un altro pregiudicato del milanese. La pistola con cui i rapinatori hanno sparato è una Smith&Wesson calibro 357 con matricola abrasa per non renderla riconoscibile. I due malviventi erano riusciti ad arraffare solo 13mila (che poi hanno abbandonato durante la fuga) dei 100mila che erano all'interno del furgone portavalori. Grazie a un sistema di sicurezza non sono riusciti ad aprire il contenuto della "pancia" del furgone: i banditi hanno tentato invano di provare a spaccare il vetro divisorio del mezzo, senza riuscirci. 

LA VICENDA

Hanno sparato un colpo di pistola a una guardia giurata e poi sono scappati. E' successo poco dopo le 16 del 22 aprile al Mercatone Uno sulla via Emilia Pavese a Rottofreno. Due banditi, probabilmente italiani, a bordo di uno scooter hanno affiancato una guardia di Securpol accanto al suo furgone e, quando stava per salire ed era quindi era girata, le hanno sparato alle spalle. Arraffati i contanti, l'incasso del grande magazzino, circa 13mila euro, sono scappati a bordo del mezzo, non prima di aver rubato la pistola all'uomo ormai privo di sensi a terra. Ma la fuga durata è durata poco: i banditi hanno abbandonato il furgone in via Resistenza a Rottofreno, e buttato le due pistole in un cassonetto poco distante, scappando a piedi probabilmente nei campi. Nel frattempo la guardia giurata, un 45enne residente nel Milanese, è stata soccorsa da un'ambulanza del 118 ma le sue condizioni erano troppo gravi e per questo si è reso necessario l'intervento dell'elisoccorso di Parma che lo ha trasportato all'ospedale Maggiore. Pochi minuti dopo il colpo imponente il dispiegamento di forze dell'ordine sul territorio: i carabinieri hanno bloccato un uomo a piedi mentre correva vicino al cimitero: la sua posizione è al vaglio: potrebbe trattarsi di uno dei due rapinatori. Si tratta di un cittadino italiano di 40 anni, residente fuori regione. Le volanti, la squadra mobile, i carabinieri delle stazioni e del Nucleo Radiomobile, la polizia municipale e la finanza hanno setacciato il territorio per ore, concentrandosi anche sul cimitero: si temeva infatti che l'altro rapinatore potesse essersi nascosto lì in attesa che le acque si calmassero. Gli inquirenti hanno ascoltato tutti i testimoni e visioneranno presto i video di sorveglianza delle telecamere a circuito chiuso che potrebbero aver filmato la scena. Sul posto sono arrivati anche il comandante provinciale dei carabinieri: «Sparare alle spalle è un atto vile e folle», il questore di Piacenza e il sindaco di Rottofreno. La caccia all'uomo continua.

Rottofreno, rapina al Mercatone Uno - IlPiacenza/Bisa-Gatti

IL VIDEO - RAPINA AL MERCATONE UNO

Schermata 2016-04-22 alle 17.32.41-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rottofreno, rapina al Mercatone Uno: banditi sparano a una guardia. E' caccia all'uomo

IlPiacenza è in caricamento