Ruba gasolio dalla sua azienda, arrestato dai carabinieri

Un 50enne dipendente di un’impresa di trasporti. Avrebbe cercato di depistare i militari: è solo liquido refrigerante, ma in auto aveva una tanica da 100 litri

Lo hanno fermato appena oltrepassato il cancello della ditta. Sull’auto aveva una tanica con 100 litri di gasolio: «E’ solo liquido refrigerante» avrebbe detto. I carabinieri, però, lo hanno arrestato per furto. Il 14 giugno, un 50enne piacentino, accusato di furto, è comparso davanti al giudice Laura Pietrasanta, per il processo con rito direttissimo. Il giudice ha convalidato l’arresto, come chiesto dal pm Sara Macchetta, eseguito dai carabinieri di Rivergaro e ha disposto per l’uomo l’obbligo di firma. Il difensore dell’uomo, l’avvocato Ilaria Tempo, ha chiesto di rinviare il processo per preparare la difesa. Da tempo, i carabinieri erano stati allertati da un’azienda di trasporti che si trova nella zona industriale di Piacenza, che si verificavano ammanchi di gasolio. L’impresa, inoltre, aveva segnalato che i sospetti ricadevano su un dipendente. I militari, guidati dal luogotenente Roberto Guasco, hanno seguito alcuni appostamenti e ieri mattina, 13 giugno, sono entrati in azione. Nella sua abitazione i militari hanno anche trovato una pistola revolver detenuta irregolarmente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • Con la caldaia rotta accendono il gas per scaldarsi, famiglia intossicata

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

  • Nuova ordinanza della Regione: aperti i negozi nei festivi. Ma si rimane in fascia arancione

Torna su
IlPiacenza è in caricamento