Scarta bistecche e pesce e li nasconde nello zaino per non pagare, arrestato

Un romeno di 41 anni è stato arrestato dai poliziotti delle volantiper tentato furto aggravato per aver cercato di rubare generi alimentari all'Esselunga di via Conciliazione

Un romeno di 41 anni è stato arrestato per tentato furto aggravato per aver cercato di rubare generi alimentari all'Esselunga di via Conciliazione. Lo straniero è entrato nel supermercato con un carrello dove ha messo alcune bottiglie di birra per circa 5 euro, mentre nello zaino ha infilato carne e pesce scartati dalla confezione e anche alcune paia di calze e pastiglie per lavatrici, per più di 90 euro. Una volte alle casse ha pagato cinque euro  e pensava di non essere stato notato ma è stato bloccato dalla sicurezza che lo aveva tenuto d'occhio. Gli agenti della volanti hanno trovato nello zaino la merce che al termine degli accertamenti è stata ovviamente buttata. Il romeno, già con un precedente analogo a Roma, è stato arrestato. E' comparso in tribunale per la direttissima, l'arresto è stato convalidato e il processo rinviato: nel frattempo per lui è stato disposto l'obbligo di firma.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le spaccano la faccia contro una cancellata per rapinarla della borsa

  • Scaraventano un cancello contro la polizia per scappare dopo il colpo: quattro arresti

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • Cene e ritrovi clandestini in due locali, blitz della finanza: multa per tutti e attività sospesa

  • L'annuncio di Bonaccini: «La regione torna “zona gialla” da domenica»

  • Il divieto di spostamento tra comuni non piace a nessuno: «Così non potranno vedersi genitori e figli»

Torna su
IlPiacenza è in caricamento