Spaccò il naso a un poliziotto, patteggia e torna libero

Un immigrato del Mali di 22 anni, in Italia con il permesso di soggiorno per motivi umanitari. Sul giovane anche una perizia psichiatrica: è in grado di intendere e di volere

Immagine di repertorio

Ha patteggiato 8 mesi ed è tornato in libertà il 22enne del Mali che in aprile aggredì due agenti di polizia in stazione picchiandone con calci e pugni uno anche quando era a terra. L’immigrato - in Italia con un permesso di soggiorno per motivi umanitari e senza fissa dimora - era accusato lesioni gravi. Il 13 dicembre, davanti al giudice Sonia Caravelli, si è concluso il processo. nei confronti dell’uomo che era rimasto in carcere finora. L’avvocato difensore Corrado Prandi ha raggiunto l’accordo sulla pena con il pm Antonio Rubino e il giudice ha emesso la sentenza. Durante il processo è stata esposta anche la perizia psichiatrica, redatta dal medico Filippo Lombardi. Secondo lo psichiatra, il maliano ha qualche disturbo della personalità, ma è in grado di intendere e di volere. La violenza era esplosa nella serata del 24 aprile, quando una pattuglia della Volante aveva chiesto i documenti all’immigrato, vicino alla stazione ferroviaria. Il giovane aveva sferrato un pugno al volto all’improvviso a un agente, rompendogli il setto nasale, e poi lo aveva preso a calci quando era terra. Era intervenuta un’altra Volante e i poliziotti avevano immobilizzato il 22enne, arrestandolo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto si ribalta dopo lo schianto contro il terrapieno, muore un uomo

  • Precipita dal sesto piano, muore un giovane

  • Spostamenti tra regioni e viaggi: cosa si può fare (e cosa no) da oggi 3 giugno

  • "Litigano" su Twitter, poi s’incontrano a Piacenza e ora convolano a nozze

  • Incastrato nell'auto ribaltata, grave incidente in via Colombo

  • Sbanda per una vespa nell'abitacolo e si schianta contro un terrapieno di cemento

Torna su
IlPiacenza è in caricamento