Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca

«Violenza su tre donne», medico piacentino condannato

Un anno e 8 mesi a un proctologo. Sospeso per sei mesi dalla professione. I difensori: «Ricorreremo in appello, testimonianze contraddittorie, non i sono prove e le manovre eseguite durante le visite erano corrette»

E’ stato condannato a un anno e 8 mesi di reclusione - la pena è sospesa - il medico accusato di violenza sessuale nei confronti di tre donne. Il medico è anche stato sospeso dalla professione per sei mesi e gli atti inviati all’Ordine dei medici. Il giudice per l’udienza preliminare, Stefania Di Rienzo, ha accolto la richiesta del pubblico ministero Ornella Chicca. I difensori dell’uomo, gli avvocati Maria Cristina Bagnalasta e Raffaella Vignati, che avevano chiesto l’assoluzione, sono decise a ricorrere in appello quando saranno rese note le motivazioni della sentenza. L’accusa è resa ancora più grave dalla professione dell’imputato: violenza sessuale nei confronti di tre donne. Il medico piacentino, un 60enne incensurato, specializzato in proctologia, aveva uno studio in un paese della Valnure. Secondo la denuncia di tre donne, l’uomo avrebbe utilizzato espressioni non consone nei loro confronti durante le visite. Durante le indagini furono sentite dai carabinieri dieci donne, ma alla fine soltanto tre avevano sporto la denuncia. I difensori avevano anche depositato un perizia e un’altra era stata disposta dalla procura. Entrambe avevano accertato la correttezza della gran parte delle manovre mediche eseguite dal camice bianco. Un aspetto, questo, riconosciuto anche dal pm, il quale aveva chiesto al giudice di considerare la lieve entità del fatto (un aspetto che ha fatto sì che la pena sia considerata bassa per questo tipo di reati). «Purtroppo - afferma Vignati - la giurisprudenza non chiarisce bene i contorni di queste vicende e si lascia molto spazio alla percezione della vittima. E’ un terreno scivoloso. Le testimonianze delle vittime sono state contraddittorie e le prove non erano chiare. Comunque, di certo ricorreremo in Appello».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Violenza su tre donne», medico piacentino condannato

IlPiacenza è in caricamento