Zanzare portatrici del virus West Nile, ecco gli obblighi di disinfestazione

Emanata nei giorni scorsi l’ordinanza sindacale che prescrive agli organizzatori di manifestazioni in orario serale e notturno, nelle aree verdi pubbliche e private, di eseguire disinfestazioni preventive

In tutti i Comuni delle province, tra cui Piacenza, dove è stata rilevata la presenza di zanzare portatrici del virus West Nile, il Piano regionale “Arbovirosi 2017” prevede l’attuazione di interventi per il contenimento del fenomeno e la prevenzione di infezioni, per quanto il livello di rischio di epidemia sia stato classificato, sul nostro territorio, come basso.

A questo proposito, è stata emanata nei giorni scorsi l’ordinanza sindacale che prescrive, agli organizzatori di manifestazioni in orario serale e notturno, nelle aree verdi pubbliche e private, di eseguire disinfestazioni preventive e affidate a imprese specializzate, seguendo le linee guida regionali in materia di trattamenti adulticidi contro le zanzare, riportate sul sito www.zanzaratigreonline.it . Tra le avvertenze, vi è quella di non utilizzare modalità che possano nuocere alle persone e alle altre specie animali che non siano bersaglio dell’intervento, in particolare le api, avvisando con almeno 48 ore di anticipo i residenti nella zona in merito alla data, all’orario e alla tipologia di trattamento che sarà effettuato. 

L’ordinanza, pubblicata integralmente sul sito www.comune.piacenza.it , stabilisce anche i criteri da adottare nelle aree private, prevedendo ad esempio l’utilizzo di pompe a bassa pressione nel caso in cui si debba agire entro i 10 metri dal confine con altre proprietà. Inoltre, qualora sia necessario intervenire ripetutamente nella stessa area, la periodicità deve essere settimanale.  Le violazioni al provvedimento, in vigore sino al 31 ottobre prossimo, comportano sanzioni comprese tra i 25 e i 500 euro. 

L’Amministrazione comunale provvede a sua volta ad effettuare i trattamenti adulticidi su aree verdi pubbliche, in occasione di manifestazioni organizzate dall’ente, come richiesto ai Comuni per la prevenzione del virus West Nile, la cui diffusione è connessa principalmente alla presenza della zanzara culex. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • Con la caldaia rotta accendono il gas per scaldarsi, famiglia intossicata

  • Nuova ordinanza della Regione: aperti i negozi nei festivi. Ma si rimane in fascia arancione

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

Torna su
IlPiacenza è in caricamento