Confapi, la dematerializzazione spiegata alle imprese

La dematerializzazione spiegata alle imprese è stato l’argomento del workshop promosso da Confapi Industria Piacenza con Eleonora Zoboli, consulente di Technopolis Group, e Paolo Vercesi di JM Consulting Srl

L’industria 4.0 è ancora agli albori. Se ne è parlato nel corso del workshop sul tema della dematerializzazione organizzato da Confapi Industria Piacenza ieri pomeriggio. Nella sede dell’associazione infatti si è svolto un incontro con l’obiettivo di fornire informazioni riguardo l’approccio al trattamento dei documenti elettronici attraverso l’analisi di dati e casi concreti di dematerializzazione realizzati in alcune realtà aziendali. A intervenire, introducendo i lavori, è stata innanzitutto Eleonora Zoboli, consulente di Technopolis Group, che ha illustrato le opportunità di Watify, il programma promosso dalla Commissione Europea che ha lo scopo di sensibilizzare le piccole e medie imprese sui vantaggi della digitalizzazione. Successivamente a entrare nel vivo della questione è stato Paolo Vercesi di JM Consulting Srl.

“La dematerializzazione è un processo ancora agli albori – ha spiegato Vercesi – le aziende italiane infatti stanno capendo solo ora l’importanza della digitalizzazione e soprattutto della necessità di non perdere i dati che sono importanti. Certo ci sono le iniziative europee e l’industria 4.0 che ci danno una mano in questo senso, ma per ora parliamo di un processo che è ancora agli inizi”.

La conferma è arrivata anche da Zoboli: “Da cinque anni è iniziata una sensibilizzazione forte delle piccole e medie imprese su questo fronte – ha spiegato – non mancano però le difficoltà a raggiungere gli skills di base e non si può ignorare il gap fra la ricerca e la realtà concreta delle aziende”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • Animale sulla strada, si ribalta tra il guard rail e il muro di una casa

  • Con la caldaia rotta accendono il gas per scaldarsi, famiglia intossicata

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

  • Farini, addio al ristoratore Adriano Figoni

Torna su
IlPiacenza è in caricamento