menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Autismo, "Annina crea" una favola per la creazione della Casa di vita

Andrà interamente al progetto "Casa di vita" dell'associazione Oltre l'autismo Onlus il ricavato di "Annina crea", una favola per tutte le età scritta dalla giornalista de Il Nuovo Giornale Barbara Sartori ispirandosi ai disegni di Anna Giuffrida, 16 anni, studentessa del Liceo artistico "Cassinari" ed affetta da autismo

Andrà interamente al progetto “Casa di vita” che l’associazione Oltre l’autismo Onlus ha in cantiere per dare ai ragazzi autistici l’opportunità di mettere a frutto i propri talenti nel tempo libero come in attività lavorative, il ricavato di “Annina crea”, una favola per tutte le età scritta dalla giornalista de Il Nuovo Giornale Barbara Sartori ispirandosi ai disegni di Anna Giuffrida, 16 anni, studentessa del Liceo artistico “Cassinari” ed affetta da autismo.

“Questi ragazzi, per la complessità della loro disabilità, sono spesso sottovalutati, invece hanno delle capacità che possono spendere per dare un contributo alla società”, evidenzia la presidente di Oltre l’autismo Onlus Maria Grazia Ballerini. Parte da questa intuizione il progetto “Casa di vita”, per il quale c’è già il terreno, donato a San Lazzaro dall’Opera Pia Alberoni. La sfida ora è di raccogliere i circa 4 milioni di euro per costruire una realtà che – precisa Ballerini – «non vuol essere un ghetto, ma un luogo di incontro tra l’autismo e la città, con laboratori professionali e spazi di acquisizione delle autonomie, con la presenza di educatori specializzati e professionisti».

Il libro “Annina crea”, pubblicato da Nuova Editrice Berti che ne ha curato anche il progetto grafico, è la dimostrazione che si può realizzare un prodotto di qualità, spendibile sul mercato, valorizzando un dono, com’è quello di Anna Giuffrida per il disegno, che è anche il suo mezzo privilegiato per comunicare con il mondo.

L’associazione Oltre l’autismo Onlus per tutto il periodo natalizio è in piazza Cavalli nella “casetta” per proporre, con un contributo di 20 euro, il cofanetto regalo che contiene il libro e una maglietta, realizzata sempre con i disegni di Anna. Tutto il ricavato, grazie alla generosità degli sponsor che hanno sposato l’iniziativa – Bulla Sport, Biffi, Steriltom, Barocco Costruzioni, Mastercolor Duemila e altri che hanno voluto mantenere l’anonimato – andrà al progetto “Casa di vita”. 

A tenere a battesimo il libro “Annina crea” sabato 10 dicembre alle ore 16.30 al Barino sarà l’atleta paralimpica Cecilia Camellini, testimonial di cosa si possa conquistare nella vita a dispetto della disabilità. Questo ed altri eventi saranno pubblicati sulla pagina Facebook “Annina crea”. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Case di riposo, quaranta ospiti in tutto il Piacentino rifiutano il vaccino

  • Cronaca

    In futuro vaccinazioni anche a Bobbio e a Bettola

Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento