menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'Elisir d'Amore al Teatro Municipale

Verrà rappresentato martedì 28 gennaio al Teatro Municipale L'Elisir d'Amore di Gaetano Donizetti, in un adattamento su misura per gli alunni delle scuole primarie e secondarie di primo grado

Torna il progetto  Opera Domani,  che tanto successo ha riscosso con  Carmen  nella passata stagione. Quest'anno è dedicato a  L'elisir d'amore  di Gaetano Donizetti, in programma martedì  28 gennaio alle ore 9 e alle 10.45 al Teatro Municipale di Piacenza,  nell'adattamento su misura per i ragazzi prodotto da AsLiCo che ha per sottotitolo  Una fabbrica di idee,  con la direzione musicale di  Azzurra Steri  alla guida dell' Orchestra 1813  e la regia di  Manuel Renga .

Lo spettacolo, rivolto agli alunni delle scuole primarie e secondarie di primo grado, nell'ambito della  Stagione Young – Progetto Educazione alla Musica  della  Fondazione Teatri di Piacenza,  è stato preceduto da un percorso formativo per gli insegnanti di Piacenza e provincia, e poi da un intenso lavoro didattico nelle classi, grazie al quale i piccoli spettatori parteciperanno attivamente a quanto accade sul palcoscenico con cori e coreografie, oltre ad aver realizzato per l'occasione oggetti di scena e rivisitazioni del celebre “elisir d'amore”.

Il nostro Elisir si svolge negli anni ‘30 del secolo scorso, nella fabbrica di Sciroppo per la tosse Elisir – spiega il regista Renga - Questa fabbrica è grigia e triste. Lo sciroppo prodotto, di per sé odiato dai bambini, è cattivo e molto amaro. La fabbrica è un luogo dove manca la dolcezza, dove manca la felicità perché nessuno ha il coraggio di provare a cambiare la ricetta, nessuno ha il coraggio di osare”.

Saranno i bambini e ragazzi a osare e migliorare la ricetta, saranno i lavoratori notturni della fabbrica, che porteranno in teatro quegli ingredienti segreti contro le amarezze della vita e salveranno le sorti della fabbrica. Con  L’elisir  si affronta   il tema della creatività, dell’iniziativa, del lavoro e della lettura come strumento di formazione dell’identità e conoscenza di sé.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Case di riposo, quaranta ospiti in tutto il Piacentino rifiutano il vaccino

  • Cronaca

    In futuro vaccinazioni anche a Bobbio e a Bettola

Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento