“Aldo Moro: la verità negata”, incontro con Gero Grassi a Spazio 4.0

Gero Grassi, onorevole del Pd e membro della Commissione d’Inchiesta sul Caso Moro, presenterà a Spazio 4.0 sabato 29 settembre il suo libro “Aldo Moro: la verità negata”

Una delle vicende più drammatiche della storia d’Italia. Il rapimento e la morte di Aldo Moro. Una vicenda che nasconde ancora lati oscuri, aspetti poco chiari, tanto che ancora oggi non è assurdo chiedersi: chi e perché ha ucciso il presidente della Democrazia Cristiana. Due domande cui da anni tenta di dare risposta Gero Grassi, onorevole del Pd e membro della Commissione d’Inchiesta sul Caso Moro. Grassi sarà ospite di Spazio 4.0 sabato 29 settembre: a partire dalle 21, nell’area polifunzionale di via Manzoni, il parlamentare presenterà il frutto delle sue ricerche, contenute nel libro “Aldo Moro: la verità negata”.

“Su Aldo Moro e la sua vicenda umana e politica sono stati scritti oltre mille libri. Sono stati prodotti diversi film e girati una infinità di documentari e servizi giornalistici. Si sono svolti cinque lunghissimi processi. Il Parlamento nel 1979 ha realizzato la Commissione parlamentare d’inchiesta sulla strage di via Fani, sul sequestro e l’assassinio di Aldo Moro e sul terrorismo in Italia e la Commissione parlamentare d’inchiesta sul terrorismo in Italia e sulle cause della mancata individuazione sui responsabili delle stragi nel 1992, 1994, 1996, 2001. I lavori di queste Commissioni hanno prodotto una trentina di Relazioni ed oltre 150 volumi. Una quantità immensa di documenti dai quali, purtroppo, nonostante gli anni intercorsi, non emerge ancora la completa verità sull’intera vicenda”..

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le spaccano la faccia contro una cancellata per rapinarla della borsa

  • Scaraventano un cancello contro la polizia per scappare dopo il colpo: quattro arresti

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • Cene e ritrovi clandestini in due locali, blitz della finanza: multa per tutti e attività sospesa

  • L'annuncio di Bonaccini: «La regione torna “zona gialla” da domenica»

  • Il divieto di spostamento tra comuni non piace a nessuno: «Così non potranno vedersi genitori e figli»

Torna su
IlPiacenza è in caricamento