Sabato, 16 Ottobre 2021
Eventi

Nell'Auditorium di Sant'Ilario opere inedite di Stefano Bruzzi e Alfredo Soressi

Venerdì 14 dicembre alle 18 ritorna un atteso appuntamento con l’Arte nella Chiesa-Auditorium di Sant’Ilario a Piacenza con collezioni inedite di Stefano Bruzzi  e Alfredo Soressi. Presenterà l’evento lo storico dell’arte Prof.Alessandro Malinverni

In occasione della prossima Asta Pubblica d’Arte e Antiquariato che andrà in scena il 14, 15 e 16 Dicembre presso la Chiesa/Auditorium di Sant’Ilario in Via Garibaldi 17 a Piacenza, verranno esposte e messe all’incanto oltre 200 opere di artisti piacentini e nazionali tutte a offerta libera, con stime di lunga inferiori ai prezzi di mercato.

Due importanti collezioni inedite verranno inoltre presentate in anteprima Venerdi 14 Dicembre alle ore 18.00 dallo storico dell’arte Prof. Alessandro Malinverni, coadiuvato dal Dott. Gianmaria Tosca.

Si tratta delle opere di due grandi artisti piacentini, dal più antico e nazionale Stefano Bruzzi al più recente e locale Alfredo Soressi, che hanno avuto però in comune la costante presenza degli animali con l’uomo e la continua rappresentazione di scene agresti e popolari nelle nostre vallate, anche se riferite a periodi storici diversi, tra la fine del  XIX e la meta’ del  XX secolo.

Questa esposizione sarà realizzata non per mettere a confronto gli artisti ma per far notare che Alfredo Soressi nelle sue opere aveva sviluppato il suo stile aderendo al sentire dei suoi contemporane: umile, preciso e popolare. Una personalità cara ai piacentini ancora oggi, perché interprete vero, semplice, immediato  e senza fronzoli, esattamente come il carattere piacentino a volte aspro  e perfino duro, ma in realtà mai ipocrita e perfino più generoso di altri.

Quanto a Stefano Bruzzi, è piacentino di nascita ma per una buona parte della sua carriera artistica  anche lombardo e toscano d’adozione, infatti conobbe e frequentò esponenti di spicco del verismo della corrente dei “macchiaioli” da cui la sua pittura, già affine a quello stile e a quei temi, trasse un notevole impulso.

Stefano Bruzzi (Piacenza 1835 –1911): esposizione di  una significativa raccolta di dipinti inediti del Maestro e alcuni arredi di fine'700 e inizio '800 tutti provenienti dalla dimora e studio del Maestro in Roncolo di Groppallo.  Questi dipinti realizzati tra il 1850  e il 1880 illustrano e rappresentano una parte significativa del  percorso artistico del Maestro, iniziando da un’opera raffigurante imponenti ruderi dei castelli Romani che eseguì quando all’età di 19 anni si trasferì a Roma per studiare con il Maestro Alessandro Castelli. La collezione prosegue con altri dipinti copiati dal vero come gli scorci di bosco, le scene agresti,  il dipinto  tondo raffigurante ragazzini che giocano nel parco della Casa di Roncolo e un dipinto raffigurante un Casale Toscano eseguito trà  il 1870  e il 1880 circa  quando si trasferì a Firenze, oltre ad altre opere provenienti da collezioni private piacentine.

Alfredo Soressi (Piacenza 1897–1982): in occasione della recente presentazione del nuovo catalogo ragionato a cura di Elena Barabaschi (edizioni TIP.LE.CO.), si potrà ammirare una collezione di dipinti del Maestro provenienti da una importante collezione privata.

ASTA DI NATALE: AUDITORIUM SANT'ILARIO - VIA GARIBALDI 17

ESPOSIZIONE: VENERDI’ 14, SABATO 15 E DOMENICA 16 DICEMBRE, DALLE ORE 10.00 ALLE ORE 20.00

ASTA: DOMENICA 16 DICEMBRE INIZIO ORE 16.00

INFO
www.ioricasadaste.com
ioricasadaste@alice.it
tel. 335 6220576

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nell'Auditorium di Sant'Ilario opere inedite di Stefano Bruzzi e Alfredo Soressi

IlPiacenza è in caricamento