Paolo Negri è il nuovo sindaco di Bettola

La lista "Bettola da amare" sostenuta da Lega e Fratelli d'Italia vince le elezioni. Il sindaco uscente Sandro Busca si ferma al 26 per cento. Più staccati Scagnelli e Bruzzi

Il neo sindaco Paolo Negri

 Il paese di Pier Luigi Bersani ritorna a una civica legata a l'area politica di centrodestra (anche se il leader un po' si smarca da questa interpretazione) grazie al 45,09% ottenuto dalla lista "Bettola da amare": il nuovo sindaco del comune è il 63enne Paolo Negri. Negri era appoggiato da Lega Nord e Fratelli d'Italia. S'interrompe così l'esperienza da primo cittadino di Sandro Busca: la sua lista ha ottenuto il 26%. Più staccati "Bettolesi per Bettola" di Piera Scagnelli (appoggiata da Forza Italia) con il 17,50 per cento e "L'Altra lista", la civica di Mauro Bruzzi che ha ottenuto l'11,26%. Bruzzi non riesce ad entrare nei banchi della minoranza: L'opposizione sarà composta da Scagnelli, Busca e il consigliere più votato della sua lista "Bettola continua e cresce". Nell'unico comune della Valnure al voto, si è recato alle urne il 60 per cento. «Sono molto soddisfatto - commenta Negri - perché abbiamo vinto con 325 voti di scarto con la presenza di ben quattro liste. Abbiamo condotto una campagna elettorale tranquilla, in cui abbiamo girato e ascoltato la gente. Evidentemente le nostre idee sono state ascoltate a loro volta dai bettolesi». Negri tende ad allontanare un po’ il centrodestra dalla sua vittoria. «Non è una lista marcatamente di centrodestra: abbiamo in lista esponenti locali, però non vogliamo essere etichettati come “centrodestra”. Un appoggio ufficiale vero e proprio non c’è stato. Certo è che io di sinistra non sono, sono un ex Dc». Da Negri l’onore delle armi verso il sindaco uscente Sandro Busca. «Ha lavorato bene su alcune cose, credo che sia mancato il rapporto con le persone, non c’è stato feeling con i bettolesi. Io non mi sento di metterlo in discussione come sindaco, alcuni suoi progetti mi sento di continuarli. In più è stato sfortunato: nel 2015 c’è stata l’alluvione». Quali sono adesso le priorità? «La gente chiede la manutenzione delle strade e attenzione ai disagi degli anziani. Vogliamo conservare i nostri servizi sociali, poi ci concentreremo per coinvolgere i giovani nelle attività del paese. Dobbiamo riportare un po’ un clima di collaborazione tra tutti per aumentare il nostro turismo».

LE PREFERENZE DEI CONSIGLIERI

LISTA N. 1 “Bettolesi per Bettola”

  • Boiardi Roberto n. 31
  • Buzzetti Giuliano n. 13
  • Cavanna Walter n. 10
  • Ferrari Alessandro n. 45
  • Giamberi Carolina n. 19
  • Kaimets Oksana n. 7
  • Mazzilli Lomanto Silvana Alejandra n. 8
  • Sartori Pietro n. 16
  • Speroni Simone n. 15
  • Zini Roberto n. 7

LISTA N. 2 “L’Altra Lista”

  • Alberici Stefano n. 9
  • Albertelli Giosué Ernesto n. 18
  • Bergonzi Giuseppe n. 5
  • Capellini Laura n. 2
  • Nani Camilla n. 10
  • Negri Gemma n. 13
  • Piccoli Aurelia n. 5
  • Zangrandi Marco n. 7

LISTA N. 3 “Bettola continua e cresce”

  • Di Filippo Matteo n. 7
  • Ferrari Claudia n. 75
  • Ghezzi Mirko n. 11
  • Macchi Maurizio n. 3
  • Maffi Daniela n. 11
  • Bianchi Marco n. 16
  • Capellini Andrea n. 9
  • Figoni Bruno n. 30
  • Maschi Ugo n. 8
  • Barbieri Elisa n. 106

LISTA N. 4 “Bettola da …amare”

  • Besagni Elena n. 12
  • Corbellini Luca n. 27
  • Corbellini Valentina n. 56
  • Fava Andrea n. 33
  • Ferrari Carlo n. 18
  • Ferrari Roberto n. 50
  • Gotti Claudia n. 22
  • Mazza Simone n. 72
  • Ottilia Fabio n. 43
  • Scagnelli Nicola n. 108

In virtù di questi risultati entrano in Consiglio per la maggioranza i consiglieri Nicola Scagnelli, Simone Mazza, Roberto Ferrari, Valentina Corbellini, Fabio Ottilia, Andrea Fava, Luca Corbellini.  Per le minoranze Sandro Busca, Elisa Barbieri e Piera Scagnelli. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • Con la caldaia rotta accendono il gas per scaldarsi, famiglia intossicata

  • Nuova ordinanza della Regione: aperti i negozi nei festivi. Ma si rimane in fascia arancione

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

Torna su
IlPiacenza è in caricamento