rotate-mobile
Politica Gossolengo

Bitumificio, Callori: «In attesa del parere della Commissione Europea e del Tar sospendere ogni iniziativa»

Fabio Callori (vicecoordinatore regionale di Forza Italia): «Occorre una seria e corretta riflessione oltre che  un’attenta analisi di tutta la documentazione acquisita per dare finalmente risposte chiare e definitive alla cittadinanza coinvolta»

“E’ alquanto positivo prendere atto che in merito alla  delicata questione del “bitumificio” in zona Gossolengo, cittadini e forze politiche facciano fronte comune, uniti e sempre più numerosi, per ribadire a gran voce le esigenze del territorio e dei suoi abitanti.  Anche l’Europarlamentare Elisabetta  Gardini (Forza Italia) per prima è stata portavoce, alla  Commissione Europea, della petizione  del Comitato “No al bitume” esprimendo e dimostrando pieno appoggio e sostegno ai cittadini e continuando  a monitorare la situazione  nel loro prioritario ed esclusivo interesse». Scrive in una nota Fabio Callori, vicecoordinatore regionale di Forza Italia. 

«In questo particolare momento storico - continua - è sicuramente positivo  pensare allo sviluppo del territorio e al ritorno economico anche in termini occupazionali, ma  è parimenti prioritario e rilevante  il rispetto per l’ambiente, nulla è giustificabile  nei confronti della salute dei cittadini e, a fronte anche  dei pessimi livelli di inquinamento nella Pianura Padana e dei quotidiani sforamenti dei limiti delle polveri sottili  nella nostra provincia, è necessario ponderare attentamente qualsiasi decisione». «In attesa del parere da parte della Commissione Europea e della sentenza del Tar, è utile e opportuno che qualsiasi iniziativa sia sospesa. Occorre una seria e corretta riflessione oltre che  un’attenta analisi di tutta la documentazione acquisita per dare finalmente risposte chiare e definitive alla cittadinanza coinvolta».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bitumificio, Callori: «In attesa del parere della Commissione Europea e del Tar sospendere ogni iniziativa»

IlPiacenza è in caricamento