menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Elezioni Gropparello, il Pd sostiene la candidatura di Vincenti

Il sostegno del Pd va alla candidatura di Giorgio Vincenti, candidato sindaco per la lista civica "un futuro per Gropparello"

La segreteria provinciale del Partito Democratico di Piacenza, in vista delle elezioni amministrative del comune di Gropparello fissate per domenica 5 giugno, comunica il suo sostegno alla candidatura di Giorgio Vincenti, candidato sindaco per la lista civica "un futuro per Gropparello". “Gli organi delegati della direzione provinciale, pur riconoscendo il civismo della lista, hanno sposato pienamente il progetto di sviluppo approntato da Vincenti e la sua squadra per la valorizzazione del territorio di Gropparello. Questo anche grazie al lavoro svolto dal circolo territoriale del Pd che ha contribuito con continuità e impegno alla realizzazione di un programma serio e credibile e ha saputo coordinare il lavoro in modo efficace con la direzione provinciale”. 

LA LISTA DI VINCENTI

“Una lista nel segno del rinnovamento e della competenza per un deciso cambio di passo a Gropparello”: così Giorgio Vincenti, (candidato sindaco per la lista civica “un futuro per Gropparello”) presenta la propria squadra in vista delle elezioni amministrative del prossimo 5 giugno. Fresco della laurea in giurisprudenza appena conseguita il giovane candidato ha le idee chiare: “Il nostro progetto è finalizzato al cambiamento delle modalità di lavoro della macchina amministrativa e volto alla ricostruzione di un forte senso di comunità. Questo per un unico fondamentale obiettivo: il miglioramento effettivo della qualità della vita dei cittadini.” Vincenti guiderà un gruppo che vuole essere fortemente rappresentativo delle varie sensibilità presenti sul territorio e in grado di dialogare con l’intera comunità. Ne fanno parte Luigi Rizzi, già apprezzato come amministratore del Comune di Gropparello per ben due mandati, e un gruppo eterogeneo sia per esperienze personali che per età. Dal programma si evince una particolare attenzione per quella che viene definita la “custodia del territorio”, ciò “attraverso interventi mirati e una stretta collaborazione con gli attuali rappresentanti delle nostre istituzioni regionali”.

IL PROGRAMMA

A questo si va ad aggiungere la volontà di avviare un percorso di recupero edilizio dei locali di proprietà del Comune con finalità sociali e, con la medesima attenzione, una capillare attività di promozione territoriale e accoglienza turistica che vede il suo obiettivo maggiormente rilevante nella creazione di un mercato mensile a Km 0 per produttori locali e dei territori circostanti. Ad una buona politica amministrativa deve corrispondere un altrettanto ottimo controllo del territorio. Intendiamo lavorare in sinergia completa con il Comando di Polizia Municipale, attraverso nuovi progetti che vedano gli agenti sempre più al servizio dei cittadini. Gli ambiti amministrativi in cui declinare la sicurezza sono potenzialmente svariati e questi sono alcuni dei progetti che intendiamo promuovere. Per prima cosa la cura della illuminazione notturna (attraverso la prosecuzione del programma di riqualificazione dell'illuminazione pubblica), consci del fatto che "più luce" equivale a dire "più sicuro". Oltre a questo ci impegneremo ad avviare una capillare attività di reperimento fondi per l'installazione di apparecchi di videosorveglianza nei luoghi più a rischio del no stro territorio (es. punti di accesso al Comune) e a promuovere un coordinamento tra gli organi addetti alla sorveglianza e i cittadini per un Controllo del Vicinato che sia davvero efficace.

PROMOZIONE TERRITORIALE

 Il nostro bellissimo territorio ha tutte le carte in regola per incrementare l’afflusso di visitatori e turisti e, di conseguenza, ridare slancio alle realtà imprenditoriali, commerciali ed agricole presenti e promuoverne di nuove. Questa importante potenzialità deve essere oggetto di un piano strategico condotto in sinergia con le forme istituzionali ed aggregate (GAL) che si sono formate per l’attuazione della “Strategia di Sviluppo” e del corretto utilizzo dei relativi finanziamenti promossa dalla Regione Emilia Romagna per il Periodo 2014-2020. 

PROGETTAZIONE CENTRO CIVICO

il recupero di un informazione assidua tra cittadino e amministrazione risulta funzionale e indispensabile anche per agevolare la fruizione dei servizi erogati dal comune. a questi fini ci proponiamo di ricercare uno spazio interno ai locali comunali per produrre occasioni di dialogo e confronto e per consentire un accesso più agevole alle numerose informazioni che riguardano il territorio di gropparello. Sempre In tema di partecipazione risulta per noi fondamentale dare nuovo slancio al progetto della consulta delle frazioni come utile strumento di analisi delle problematiche esterne al capoluogo

MANTENIMENTO STRADE VICINALi

 Intendiamo porre la nostra attenzione sulla rete di strade vicinali pubbliche ancora esistenti e mettere in campo azioni di salvaguardia delle stesse che, in un territorio come il nostro assumono sia una valenza per la mobilità collettiva degli abitanti che ne usufruiscono sia per la promozione del paese dal punto di vista turistico. 

MESSA IN SICUREZZA DELLE STRUTTURE CIMITERIALI

L’obiettivo che ci poniamo è la salvaguardia delle persone che frequentano i civici cimiteri. Sarà quindi prioritario monitorare le situazioni strutturali dei siti e intervenire affinché siamo messe in sicurezza le zone critiche. In secondo luogo si avvierà un’analisi ed una valutazione, la più coerente possibile, per una miglior gestione e manutenzione dei cimiteri affinché non venga meno il decoro che il luogo stesso impone.

Giorgio Vincenti-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Attualità

    «Nel Piacentino 304 morti premature all'anno dovute all'inquinamento»

  • Fiorenzuola

    Infarto al cimitero, si accascia vicino ad una tomba e muore

  • Economia

    Filiera logistica FedEx-Tnt ferma contro i licenziamenti

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Case di riposo, quaranta ospiti in tutto il Piacentino rifiutano il vaccino

  • Cronaca

    In futuro vaccinazioni anche a Bobbio e a Bettola

Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento